Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

17 ottobre 2020

Felice Navratri 2020: Storia e significato dei 9 giorni di celebrazione della più importante festività indù

Navaratri, chiamato anche Sharada Navarati o Navrata, è una importante festività indù che viene celebrata dagli indù in tutto il mondo e in India nell'arco di nove notti dopo i monsoni d'autunno. 

È essenzialmente una celebrazione della vittoria del bene sul male.

 Navratri ha un significato speciale in tutta l'India ed è celebrato nel mese del calendario indù di Ashvin, principalmente intorno a settembre e ottobre. 

Quest'anno Navratri inizia dal 17 ottobre con Shailputri e termina il 26 ottobre con Vijay Dashami e Durga Visarjan (l'immersione dell'idolo). Il Ghatasthapana Muhurta cade su Pratipada Tithi e inizierà alle 6:23 fino alle 10:12 del 17 ottobre. Navratri si traduce in Nav che significa nove e ratri che significa notti e onora la divina Dea Durga che ha sconfitto il re demone Mahishasura in battaglia.

Storia

La leggenda vuole che al re demone Mahishasura sia stata concessa l'immortalità dal Signore Brahma, a condizione che potesse essere sconfitto solo da una donna. Mahishasura attaccò tutte e tre le sfere, il Trilok, che include Terra, Paradiso e Inferno, e nessuno era riuscito a sconfiggerlo. Perciò i Signori Brahma, Vishnu e Shiva unirono i loro poteri per creare la Dea Durga.  Ciò che ne seguì fu una battaglia terribile di 15 giorni tra Mahishasura e la Dea Durga, durante la quale il re demone continuò a cambiare forma per confondere la dea. Quando Mahishasura si trasformò in un bufalo, la dea Durga lo uccise con il suo trishul. Era il giorno di Mahalaya quando Mahishasura fu ucciso. 


 Significato e celebrazione

Nel corso dei nove giorni sono onorate le diverse forme della dea Durga.

 Sono:

 la dea Shailputri (giorno 1.  Ghatasthapana Muhurta),



 la dea Brahmacharini (giorno 2. Pratipada Tithi muhurat)



, la dea Chandraghanta (giorno 3. Come arriverà Maa Durga)



, la dea Kushmanda (giorno 4. Programma Navrtri )



, la dea Skandamata (giorno 5. Dettagli Kanya pujan )



, la Dea Katyayani (Giorno 6), la Dea Kaalratri (Giorno 7), la Dea Mahagauri (Giorno 8) e la Dea Siddhidatri (Giorno 9): 



Ad Ashtami e Navmi, molte famiglie concluderanno il Navratri con "Kanya pujan". Include il lavaggio dei piedi di 9 ragazze di età inferiore ai 13 anni e di un ragazzo che simboleggia Hanuman o Langur. A questi "Kanyas" vengono offerti halwa, chana e poori.

Durante queste festività le famiglie e gli amici si ritrovano assieme per celebrarle secondo le loro varie tradizioni.

 In Gujarat, la dandiya viene suonata durante le feste e per lo più le persone digiunano e trascorrono il loro tempo in preghiera. 

Nell'est dell'India la festa è celebrata come Durga Puja mentre nel nord, Ram Leela, si tiene una rivisitazione visiva del Ramayana e i nove giorni si concludono con Dussehra durante il quale vengono bruciate  le effigi di paglia di Ravana per rappresentare la vittoria del bene su il male.


Nessun commento: