Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

24 ottobre 2015

Dall'ONU la "volontà globale di lottare per i diritti LGBTIQ

"Ho imparato a parlare, perché questa è una questione di vita o di morte."
Visualizza questa e-mail nel tuo browser
LGBTI Gruppo Centrale presso le Nazioni Unite
Car** tutt**,

Come parte del nostro 25° anniversario di rinascita, abbiamo rinominato la nostra "cartolina" mensile con il nome Fuori Diritto Ora, che riflette il nostro nuovo nome organizzativo. Nel caso in cui vi siete persi la notizia, abbiamo cambiato il nostro nome a titolo definitivo di azione internazionale (o "a titolo definitivo" in breve). Rimaniamo impegnato come sempre per i valori che abbiamo mantenuto come Commissione Gay e Lesbiche Human Rights International (IGLHRC). 

Scrivo per condividere le mie riflessioni su una serie notevole di dichiarazioni in un recente evento delle Nazioni Unite. Sono sul tipo di discorso politico che crediamo aiuta a dar forma di discorso pubblico agli standard internazionali - per il bene delle persone LGBTIQ  nel mondo. Arrivano in un momento cruciale a causa dei miliardi di dollari in gioco intorno agli obiettivi di sviluppo sostenibile (più circa la SDGs sotto). 

A titolo definitivo è uno dei membri fondatori di quello che è conosciuto come il "LGBT Core Group" presso la sede delle Nazioni Unite, un gruppo di 17 governi, l'Unione Europea, due organizzazioni, e l'Ufficio delle Nazioni Unite dell'Alto Commissariato per i Diritti Umani. Il 29 settembre, abbiamo co-organizzato un "evento di alto livello" - il terzo di una serie ormai annuale.

Il segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon ha parlato con il cuore.
"Crescendo nella Repubblica di Corea", ha detto, "non si parlava di orientamento sessuale o identità di genere. Ma, come Segretario Generale delle Nazioni Unite, ho imparato a parlarne, perché questa è una questione di vita o di morte. "
Lo stesso giorno, 12 agenzie delle Nazioni Unite hanno emesso un comunicato congiunto senza precedenti. La prima volta che così tante agenzie ONU abbiano mai intrapreso un simile impegno pubblico sui diritti LGBTI, l'istruzione era un potente invito all'azione per i governi ad affrontare l'omofobia e la transfobia e a condannare gli abusi contro le persone intersessuali.

Questi proclami sono particolarmente necessari ora perché il mese scorso i governi si sono impegnati con le SDGs - il piano di esecuzione globale fino al 2030 per porre fine alla povertà, ampliando la giustizia sociale, e rafforzando la parità. I SDGs sono il seguito dato agli Obiettivi di sviluppo del Millennio e in ultima analisi hanno un impatto su innumerevoli politiche e programmi di governo, pari a - nel caso in cui vi sia sfuggito - miliardi di dollari.

Eppure, il SDGs non menziona esplicitamente le persone LGBTIQ.

In ultima analisi, questo significa che abbiamo bisogno di dichiarazioni forti e insistenti, sia da parte delle comunità sia chi ha il potere di fare, per rendere del tutto evidente che le persone LGBTIQ sono incluse in ogni riga del SDGs. 

Oggi, una parte di ciò che mi sta dando speranza è contenuto nelle osservazioni all'evento dell'ex presidente del Botswana Festus Mogae, sottolineando la volontà globale di lottare per i diritti LGBTI. Ha commentato:
"L'Africa deve iniziare ad abbattere le barriere che alimentano la discriminazione contro tutti i gruppi, in particolare LGBT. Se non agiamo ora con decisione, urgenza e inclusività, rischiamo di approfondire i pericoli e le divisioni nella nostra società, di creare società discriminatorie e ingiuste, un'eredità di odio e di paura per le future generazioni dell'Africa ".
Tutto sommato, la giornata è stata una pietra miliare di ispirazione nei nostri sforzi per invertire l'emarginazione delle persone LGBTIQ  e per rendere i diritti umani non solo una priorità ma un imperativo dello sviluppo. 

Cordialmente,

Jessica Stern,
Direttore esecutivo
Outright azione internazionale

Il nostro indirizzo postale è:
Outright azione internazionale
80 Maiden Lane
Suite 1505
New York, NY 1003
Copyright © 2015 a titolo definitivo di azione internazionale, Tutti i diritti riservati.
Hai ricevuto questa email perché hai dato un contributo a titolo definitivo di azione internazionale (già IGLHRC) in passato o hanno firmato per aggiornamenti via email sul nostro sito web. Grazie per il vostro continuo sostegno!

Il nostro indirizzo postale è:
Outright azione internazionale
80 Maiden Lane
Suite 1505
New York, NY 10038

Nessun commento: