Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

25 settembre 2015

Finanziamenti per le imprese e le startup femminili nal Lazio, il nuovo bando

. C'è tempo fino al 15 ottobre per partecipare. 
Tutte le info qui: www.regione.lazio.it/impresefemminili



1 MILIONE DI EURO PER SOSTENERE L’IMPRENDITORIA FEMMINILE: SCOPRI IL BANDO


Dopo il successo dell’edizione 2014 la Regione ha deciso di ripetere il bando anche quest’anno. Una novità della nuova edizione è che potranno partecipare non solo le imprese “al femminile” già costituite ma anche quelle che ancora non lo sono. Le domande possono essere presentate fino al 15 ottobre

08/09/2015 - Dalla Regione 1 milione di euro per sostenere la nascita e lo sviluppo di idee e progetti imprenditoriali innovativi realizzati da donne, per promuovere al meglio la creatività e valorizzare il capitale umano femminile.

Al via con il nuovo bando. Dopo il successo dell’edizione 2014 del bando ‘Innovazione sostantivo femminile’, che ha fatto registrare oltre 830 prenotazioni nel corso del click day, con 349 progetti presentati, 248 ammissibili e 54 finanziati, la Regione ha deciso di ripetere il bando anche quest’anno. Una novità della nuova edizione è che potranno partecipare non solo le imprese “al femminile” già costituite ma anche quelle che ancora non lo sono. In caso di esito positivo infatti ci sono 30 giorni di tempo per costituire l’impresa a partire dalla data di pubblicazione del provvedimento di concessione del finanziamento.

Quali sono i progetti che possono essere finanziati? Tanti e in diversi settori: dalla realizzazione di nuovi prodotti o servizi tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie fino ai progetti che presentino soluzioni tecnologiche ai problemi dovuti al cambiamento della società. I contributi, a valere sul Por-Fesr 2014-2020 e a fondo perduto, saranno pari al 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 30mila euro per ciascun progetto, che dovrà essere realizzato nella Regione Lazio.

Per la presentazione della domanda bisogna compilare tutta la documentazione scaricabile dal sito lazioeuropa.it, inviandola poi via pec all’indirizzo isf@pec.biclazio.it. Le domande possono essere presentate fino al 15 ottobre.

Da quando siamo arrivati stiamo tentando di fare una cosa semplice ma rivoluzionaria: cambiare la Regione creando delle opportunità che fino ad oggi i cittadini non avevano- lo ha detto il presidente, Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: in una situazione economicamente drammatica non ci siamo girati dall'altra parte e abbiamo individuato nella forza delle donne un elemento di giustizia, perché tutti abbiano le stesse opportunità. Siamo convinti che una società con un maggiore protagonismo delle donne renderà nel mondo del lavoro la nostra comunità più forte- ha detto ancora Zingaretti.

Con il nuovo bando vogliamo dare una nuova pennellata di rosa al nostro sistema imprenditoriale e alla nostra società civile- è il commento di Guido Fabiani, assessore allo Sviluppo economico, che ha aggiunto: abbiamo voluto rinnovare l'esperienza con questo bando che impegna 1 milione di euro, che potrà essere superato se la partecipazione, come mi auguro, sarà più ampia".



Nessun commento: