Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

21 dicembre 2013

Un enorme porto del carbone proprio accanto alla Grande Barriera Corallina australiana ? NO GRAZIE

Una società di costruzioni a livello mondiale vuole costruire un enorme porto del carbone proprio accanto alla Grande Barriera Corallina australiana - mettendo questo prezioso tesoro internazionale in grave pericolo.
E 'difficile credere che qualcuno possa fare questo - ma Lend Lease dice che vuol farlo. La società è già sotto enorme pressione in Australia, dove i membri SumOfUs e altri stanno denunciando questo progetto. Solo che Lend Lease non ascolta.
Per ottenere l'attenzione del direttore generale, abbiamo bisogno di rendere questo un problema mondiale. L'azienda si sta espandendo a livello internazionale perciò dobbiamo dire loro che la costruzione di un porto del carbone sulla Grande Barriera Corallina Patrimonio dell'Umanità è semplicemente inaccettabile.

Dillo a Lend Lease: ritiri la proposta ora e protegga la Grande Barriera Corallina.
Se va avanti, il progetto comporta di dragare e scaricare 13 milioni di tonnellate del fondo marino nella zona della Great Barrier Reef Marine Park. Ecco perché stiamo lavorando sodo per fermarlo. In Australia, oltre 20.000 membri di SumOfUs sono già intervenuti, e hanno consegnato il loro messaggio per l'azienda all'Assemblea generale a Sydney. Insieme con i nostri amici dell'Australian Youth Climate Coalition, si sono incontrati con il senior management presso Lend Lease per chiedere che cancellino la loro proposta. Ma la società non ha ancora risposto.
Lend Lease sta facendo un errore enorme nel perseguire questo progetto dannoso. L'azienda ha costruito la sua reputazione sulle sue credenziali di sostenibilità, sostenendo che la sostenibilità definisce il modo in cui fa affari. Nel 2010 è stata anche nominata "azienda più sostenibile del Decennio" dalla Ethical  Investor australiano. Perseguire questo progetto catastrofico proprio non va bene né per Lend Lease né per gli australiani.
La Grande Barriera Corallina supporta una industria del turismo di  6,4 miliardi dollari e impiega oltre 64.000 australiani.  Il dragaggio in questo sito patrimonio mondiale dell'UNESCO per facilitare le esportazioni di carbone semplicemente non è accettabile. E la Lend Lease deve rottamare i suoi piani.
Vi preghiamo di prendervi un attimo per firmare la petizione urgente per chiedere che Lend Lease blocchi questo progetto disastroso.
Grazie per tutto quello che fate,
Marguerite, Paolo e il resto di noi.

Nessun commento: