Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

17 gennaio 2012

il ministro della Giustizia, Paola Severino,alla Camera su "situazione angosciante" delle carceri. Qualche agenzia/stampa


SITUAZIONE ANGOSCIANTE
(ANSA) - ROMA, 17 GEN - La situazione delle carceri
continua ad «angosciare» il ministro della Giustizia, Paola Severino. Lo ha
detto lo stesso Guardasigilli parlando alla Camera sullo stato della
giustizia e rilevando che oltre 28 mila detenuti sono in attesa di
giudizio: «Rappresentano il 42% dell'intera popolazione carceraria (altra
anomalia tutta italiana)».

GIUSTIZIA: SEVERINO, 46 MLN PER PAGARE INGIUSTA DETENZIONE
(ANSA) - ROMA,17 GEN - Per ingiusta detenzione ed errore giudiziario nel solo 2011 lo
Stato «ha subito un esborso pari ad oltre 46 milioni di euro». Il dato lo
ha fornito il ministro della Giustizia Paola Severino, nella sua relazione
in corso a Montecitorio sullo stato della giustizia. In media ogni anno, ha
aggiunto, si celebrano 2.369 procedimenti per ingiusta detenzione o errore
giudiziario. (ANSA).

GIUSTIZIA: SEVERINO, 9 MILIONI DI PROCESSI ARRETRATI -
(Adnkronos)  Roma, 17 gen. - La mole dell'arretrato civile è, al 30 giugno 2011, pari a 9
milioni di processi. Il ministro della giustizia, Paola Severino, durante
la relazione in corso alla Camera, denuncia «una situazione che desta
parecchie preoccupazioni», sia per il numero, sia «con riferimento ai tempi
della definizione che nel civile sono pari a 7 anni e tre mesi e nel penale
4 anni e 9 mesi».

CARCERI: SEVERINO, ECCESSIVO USO CUSTODIA CAUTELARE
(ANSA) - ROMA, 17 GEN -Alla custodia cautelare si deve fare ricorso solo
quando ogni altra alternativa è impraticabile e quando le circostanze lo richiedono.
Lo ha sottolineato, in sintesi, il Guardasigilli Paola Severino, nella sua
relazione sullo stato della giustizia in corso davanti all'Aula di
Montecitorio. «Sulla necessità che la delicata e complessa valutazione
delle esigenze cautelari sia improntata a criteri di estrema prudenza - ha
detto Severino - condivido le preoccupazioni pubblicamente manifestate dal
primo presidente della Corte di Cassazione».

CARCERI: SEVERINO, 28MILA DETENUTI IN ATTESA GIUDIZIO ANOMALIA ITALIANA .
(Adnkronos) Roma, 17 gen.  - Il ministro della Giustizia Paola Severino
ribadisce la sua «angoscia per lo stato delle carceri italiane e degli
ospedali psichiatrici» nella relazione in corso alla Camera e sottolinea
«la necessità di agire in via prioritaria e senza tentennamenti». Il
guardasigilli ricorda poi una «anomalia tutta italiana», il numero dei
detenuti in attesa di giudizio, 28.000, pari al 42% dell'intera popolazione
carceraria.

GIUSTIZIA: SEVERINO, ENTITÀ STRATOSFERICA INDENNIZZI PER PROCESSI LENTI =
84 MILIONI NEL 2011, ESPLOSIONE CAUSE DOPO LEGGE PINTO
 (Adnkronos) Roma, 17 gen. - Sono in aumento in Italia le cause per ottenere indennizzi
per per i casi di ritardata giustizia e con la legge del 2001 cosiddetta
Pinto si è verificata una «vera e propria esplosione di questo contenzioso,
passato dalle 3.580 richieste nel 2003 alle 49.596 del 2010». Lo ha
sottolineato il ministro della Giustizia, Paola Severino, nella relazione
in corso alla Camera. La dilatazione del contenzuioso per i casi di
irragionevole durata del processo ha portato a una «entita ormai
stratosferica e sempre crescente degli indennizzi liquidati» che nel 2011
ha raggiunto gli 84 milioni di euro«. (Coc/Col/Adnkronos)

Nessun commento: