Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

12 settembre 2008

il biolgico mi piace, gli ogm neanche un po'

Caro Paolo, tu scrivi

"Segue ora la brutta notizia, che è stata pubblicata su Il Giornale di oggi (famiglia Berlusconi) e merita una adeguata risposta, per favore contribuite a fare chiarezza sulle menzogne contenute nell'articolo che potete leggere in questa URL:
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=289857"

Ho letto l'articolo:quali sono le menzogne?
Ti sarei grata se me le indicassi.

Forse il fatto che il Giornale sia proprietà dell'odiata famiglia Berlusconi deve farci ritenere automaticamente false tutte le notizie che vi vengono pubblicate?

Mi rifiuto di dare corpo a pregiudizi, di qualunque genere: trovo che siano oltre che dannosi, anche pericolosi in generale, poichè sono sintomo di acriticismo e causa di ignoranza, soprattutto quella di ignorare, che impedisce la conoscenza libera.

La mancanza di cultura scientifica diffusa è certo purtroppo un'eredità non superata -malgrado Galileo, Copernico e l'Illuminismo - del cattolicesimo, come la diffidenza nei confronti delle scienze moderne.
Non sempre quel che non si conosce ( per ignoranza in senso di ignorarne i principi e le caratteristiche positive ) è falso.
Ogm significa solo che si sa esattamente ( criterio logico-matematico abbinato alla sperimentazione) come nasce, da cosa, dove è prodotto, da chi e cosa produce nell'organismo umano e animale che lo utilizza.
http://it.wikipedia.org/wiki/Organismi_geneticamente_modificati

La maggior parte di ciò che viene definito "biologico" non ha e non dà nessuna garanzia neanche lontanamente simile.
Biologico significa solo che è definito "logicamente compatibile con la vita"( ovvero senza "veleni"): come, in base a quali criteri, da chi o perchè venga definito tale non è né scientificamente documentato, né tantomeno testato.
Da Wikipedia

"La parola "biologica" presente in agricoltura biologica è in realtà un termine improprio: l'attività agricola, biologica o convenzionale, verte sempre su un processo di natura biologica attuato da un organismo vegetale, animale o microbico.

La differenza sostanziale tra agricoltura biologica e convenzionale consiste nel livello di energia ausiliaria introdotto nell'agrosistema: nell'agricoltura convenzionale si impiega un notevole quantitativo di energia ausiliaria proveniente da processi industriali (industria chimica, estrattiva, meccanica, ecc.); al contrario, l'agricoltura biologica, pur essendo in parte basata su energia ausiliare proveniente dall'industria estrattiva e meccanica, reimpiega la materia principalmente sotto forma organica.

Una dicitura sintetica più appropriata avrebbe forse potuto essere una di quelle adottate in altre lingue, agricoltura organica oppure agricoltura ecologica, in quanto mettono in evidenza i principali aspetti distintivi dell'agricoltura biologica, ovvero la conservazione della sostanza organica del terreno o l'intenzione originaria di trovare una forma di agricoltura a basso impatto ambientale.[citazione necessaria]


http://it.wikipedia.org/wiki/Agricoltura_biologica#Definizione

Ciao
alba


--- Ven 12/9/08, circolo.vegetariano@libero.it ha scritto:
Oggetto: "Il biologico mi piace ma gli ogm neanche un po'

Lettera Aperta.
Cari amici, questa mia per comunicarvi due importanti mosse in corso nello
scacchiere dell'ecologia europea ed italiana. La prima è l'importante
conferenza tenuta dal Prof. Giuseppe Altieri il 13 settembre 2008 al SANA di
Bologna sul tema "Il biologico può sfamare il mondo gli ogm invece
no!". La manifestazione è stata promossa da AAM Terra Nuova, la rivista
del naturale con la quale il sottoscritto collabora da lunghi anni, e curata da
Agernova, l'associazione presieduta dallo stesso Altieri. Dopo la conferenza
nascerà un comitato di supporto al bilogico ed anti-ogm al quale vi invito sin
d'ora ad aderire. Per tal scopo vi prego di leggere le finalità del
comitato inserite nella URL:
http://www.circolovegetarianocalcata.it/2008/09/12/altieri-il-professor-biologico-ed-anti-ogm-ci-scrive/
Segue ora la brutta notizia, che è stata pubblicata su Il Giornale di oggi
(famiglia Berlusconi) e merita una adeguata risposta, per favore contribuite a
fare chiarezza sulle menzogne contenute nell'articolo che potete leggere in
questa URL:
http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=289857

Ed ora vi prego di rispondermi al più presto per confortarmi sugli argomenti
da controbattere, scrivetemi qui oppure sul nostro sito (come commento sotto
l'articolo di Altieri).

Vi ricordo che il 3,4,5 ottobre saremo a Faleria ne'antico Lazzaretto per
discutere anche di queste faccende. Vedi URL: http://www.circolovegetarianocalcata.it/category/eventi/

Grazie per l'attenzione sin qui prestata e -se volete- ritrasmettete la
notizia.

Paolo D'Arpini

Nessun commento: