Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

14 aprile 2016

Newsletter n. 67 del 12 aprile 2016


ImageImage


Image
Le dimissione del ministro Guidi sono l’occasione per fare il punto su un tema che periodicamente torna di attualità: i poteri del primo ministro nei confronti della sua squadra di governo. Un premier può “licenziare” uno dei suoi ministri? Quali sono i modi per far terminare in anticipo l’incarico di un ministro? E come funziona nelle altre grandi democrazie europee?
Per i cittadini il numero di buche nelle strade è spesso un indicatore utile per valutare il buon governo della propria amministrazione. Mantenere la città curata, con infrastrutture funzionali e strade non dissestate ha un costo. Che abbiamo misurato nelle 15 maggiori città italiane.
Molti parlamentari liquidano la faccenda del proprio rendiconto elettorale dichiarando di aver usato solo materiali e mezzi messi a disposizione dal partito. Queste spese andrebbero però comunque rendicontate. Così come fanno due esponenti del Pd. E come invece non fa la ministra Boschi.
Da nord a sud, il fenomeno dei comuni commissariati unisce tutto il paese. Quali sono le cause che possono portare allo scioglimento di un comune? Quali sono le regioni più coinvolte? Quanto pesano le infiltrazioni della mafia?
Italy’s economic development minister Federica Guidi resigned Thursday after being accused of pressuring for the approval of an amendment. She is the 14th minister to resign since 2008. But does the prime minister have the power to remove his cabinet members? Has it ever happened?
Pubblicate le dichiarazioni patrimoniali 2015. Nessun miglioramento nell’apertura delle informazioni su beni, redditi, partecipazioni e incarichi in società dei politici nazionali. Il decreto trasparenza rimane ancora inapplicato. E una postilla esenta eventuali volenterosi.
Il prossimo 17 aprile gli italiani saranno chiamati al voto per il 67° referendum abrogativo della nostra storia repubblicana. Com’è regolato lo strumento? Chi sono gli attori coinvolti nel processo? Quanto costano i referendum alle casse dello stato?
Dalla crisi in Libia alla guerra civile siriana, ultimamente la politica estera è tornata con forza sulle prime pagine dei giornali italiani. Se ne parla molto, soprattutto per l’ipotesi di un possibile coinvolgimento del nostro paese dal punto di vista militare.
Seguici su
Twitter
Facebook
Google+
YouTube
LinkedIn
Pinterest
Associazione Openpolis
via degli Equi 42 - 00185 Roma
www.openpolis.it

Nessun commento: