Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

15 dicembre 2015

Piccola Storia della Bandiera Arcobaleno o Rainbow Flag

Il simbolo della comunità LGBTQI

Versione a otto strisce- Rainbow flag



La prima bandiera arcobaleno è stata progettata nel 1978 da Gilbert Baker, artista di San Francisco, che ha creato la bandiera in risposta alla chiamata di un attivista locale per la necessità di un simbolo della comunità.
Ciò è avvenuto prima che il triangolo rosa ( usato per identificare i Gay nei campi di sterminio nazisti) fosse comunemente usato come simbolo di orgoglio.
Ispirato alla "Bandiera delle Razze", a cinque righe, Baker progettò una bandiera con otto righe. Baker tinse e cucì da se stesso il materiale per la prima bandiera.

Il design è certo stato influenzato dalle bandiere con righe multicolori usate per varie cause e organizzazioni di sinistra nella zona di San Francisco nel 1960.

La bandiera arcobaleno in origine aveva otto strisce (dall'alto verso il basso):
rosa caldo per il sesso,
rosso per la vita,
arancione per la guarigione,
giallo per il sole,
verde di serenità con la natura,
turchese per l'arte,
indaco per l'armonia,
violetto per lo spirito.

 Secondo Steve Kramer (24 April 1998) versioni fatte a mano di questa bandiera sono state portate nella Parata del Giorno della Liberazione Gay del 1978 ( San Francisco Gay and Lesbian Freedom Day Parade).
Prendendo in prestito il simbolismo del movimento hippie e dei gruppi neri per i diritti civili,  l'artista Gilbert Baker di San Francisco ha progettato la bandiera arcobaleno in risposta ad un bisogno di un simbolo che potesse essere utilizzato ogni anno. Baker e trenta volontari hanno tinto e cucito a mano due enormi bandiere prototipo per la sfilata. Le bandiere avevano otto colori e ogni colore rappresenta un componente della comunità.
Marcus Schmöger, 26 agosto 2001


La bandiera è stata usata a New York il 12 novembre 2008, durante la manifestazione a sostegno della uguaglianza del matrimonio, al San Francisco Pride il 28 giugno 2009, durante la National Equality March ( Marcia per la Parità) a Washington DC l'11 ottobre 2009 e a San Diego, California, a febbraio 2012 .

Una delle ultime occasioni in cui è stato utilizzata è stato a Washington, DC, il 28 aprile 2015, alla manifestazione  durante la sessione della Corte Suprema degli Stati Uniti in cui è stato presentato e discusso il fatto che il matrimonio omosessuale è un diritto costituzionale ( ha deciso che lo è il 26 giugno 2015). Le foto della manifestazione si possono trovare qui e qui.

La bandiera è stata introdotta al di fuori degli Stati Uniti pure. E 'stato utilizzato in Svezia, a Stoccolma Pride 2008 e Stoccolma Pride 2009, e uno dei più recenti esempi del suo uso è stato a Riga, in Lettonia, il 20 giugno 2015, con le foto disponibili qui e qui.
Tomislav Todorovic, 27 Giugno 2015


Versione a SETTE COLORI

Rainbow flag

Dopo l'assassinio nel novembre 1978 di Harvey Milk, Supervisore apertamente gay, e del sindaco di San Francisco George Moscone, e la successiva sentenza clemente dato al loro assassino, l'ex supervisore Dan White, la bandiera arcobaleno cominciò ad essere usato generalmente a San Francisco come simbolo della comunità gay. La Paramount Flag Co.con sede a  San Franciscoha iniziato a vendere bandiere a sette strisce (dall'alto in basso: rosso, arancione, giallo, verde, blu, indaco e violetto)  nel suo negozio al dettaglio in Polk Street, che si trova in un grande quartiere gay. Queste bandiere erano  eccedenze, perché originariamente erano state adottate dalle ragazze dell'Ordine Internazionale Rainbow, una organizzazione massonica per le giovani donne. Quando Baker contattò la Paramount per produrre le bandiere per il Gay Freedom Day Parade 1979, la Paramount disse a Baker che quel tessuto di colore rosa caldo non era disponibile per la produzione di massa, e Baker lasciò perdere la striscia rosa caldo.
Steve Kramer, 24 apr 1998

La realtà era che la comunità gay in questo periodo (1978-1979) ha utilizzato quasi tutte le bandiere contrassegnate con strisce arcobaleno, comprese le bandiere di cooperative, le bandiere buddiste, le bandiere sufi e le bandiere tibetane; in breve, qualsiasi bandiera, anche a strisce in verticale 
Durante i primi giorni di utilizzo dell' arcobaleno come simbolo del Gay Pride (diversamente dalla Liberazione Gay, che ha utilizzato il triangolo rosa sui vari campi colorati) i clienti hanno acquistato quasi tutto a strisce. Alla Paramount Flag Co. la richiesta di bandiere a strisce si è acutizzata e fino a quando il progetto non è stato standardizzato, abbiamo venduto una vasta gamma di bandiere.
Jim Ferrigan, 10 Feb 2003

LA VERSIONE ATTUALE

Rainbow flag      Baker chiese alla Paramount di fare striscioni verticali che sarebbero stati appesi alle doppie barre angolari dei lampioni vecchio stile su Market Street.
 Baker e il vice presidente della Paramount Ken Hughes decisero di abbandonare le strisce rosa intenso e turchese e sostituire la striscia indaco con il blu royal - con conseguentemente tre strisce su un lato del lampione e tre dall'altro.
Steve Kramer, 24 apr 1998
Presto i sei colori sono stati incorporati in una versione a sei bande che divenne popolare e che, oggi, è riconosciuto dal Congresso Internazionale di Makers Flag.
Christopher Pinette, 12 giu 1996
Un articolo su  sfWeekly.com afferma che "Old Glory Red è stato sostituito con rosso canadese, e Emerald Green divenne semplicemente Bright Green".
António Martins, 17 Giugno 2000

Un'origine alternativa?

Per quanto riguarda la bandiera arcobaleno del PrideGay, c'era un buon articolo sul Bollettino delle Bandiere [TFB] qualche anno fa,  che ha presentato una lunga storia di bandiere arcobaleno e il loro uso come un simbolo di speranza per le cause difficili. Alla conferenza NAVA a Sacramento, Steve Tyson, un ex dipendente della ex fabbrica di bandiere, la Paramount Flag Co. di San Francisco, ha presentato una lezione sulle origini di questa particolare bandiera. A quanto pare, aveva preso i resti, gli scarti di materiali usati per fare bandiere e si era messo nel reparto di produzione a costruire le bandiere decorative utilizzando i vari avanzi. Ha mostrato diverse varianti. Quelle con le strisce orizzontali (con il bianco al centro) diventarono popolari. L'azienda ha scelto di produrlo (senza la striscia bianca) e da lì è stato adottato come bandiera del gay pride. Non so come funzione con la procedura attuale di adozione da parte della comunità gay, anche se credo che il signor Tyson ha fatto qualche riferimento a questo.
Herold Lee, 8 gen 1998

Il "Congresso Internazionale dei Produttori di Bandiere?"

Non c'è un "Congresso Internazionale di Flag Makers" che "riconosca" bandiere. Si tratta di una organizzazione inventata. Non è mai esistito. Lo vediamo spesso in associazione con la bandiera arcobaleno e San Francisco. Che si tratti di una contrazione dei due nomi, la versione inglese di FIAV, o l'Associazione Internazionale di Associazioni vessillologiche, Bandiere e il Congresso. 
Il nome Congresso delle Bandiere era quello delle riunioni congiunte FIAV XII e NAVA XXI, tenutosi a San Francisco, CA, nell'estate del 1987. La più grande tale incontro mai organizzato, che ospita oltre 150 vexillologists da 16 nazioni. Il "Congresso Internazionale di Flag Makers" è stato inavvertitamente creato da Gilbert Baker quando è stato intervistato dai rappresentanti della stampa gay di San Francisco, durante la Bandiera Congresso. Durante questa intervista il signor Baker confuso l'organizzazione FIAV e l'evento bandiera Congresso. Il risultato è stato questa organizzazione supposto. Con "riconoscimento" è stato, infatti, riferimento alla carta che ho presentato a Flag Congresso dal titolo "L'evoluzione e l'adozione della bandiera arcobaleno a San Francisco", in cui tutti i dettagli della bandiera dell'arcobaleno vengono raccontate. E 'stato pubblicato come [fer89].
James Ferrigan, 25 Marzo 1999

Bandiera a strisce della razza?

Che cosa è "La Bandiera di cinque strisce delle Razze"  che presumibilmente ha ispirato la bandiera arcobaleno gay? L'unica bandiera così che conosco, la bandera de la raza, mostra tre croci viola e un sole - senza strisce a tutti.
António Martins, 20 Aprile 1999

 e infine, se non vi basta



(with additional black stripe)
Rainbow triangle

In ordine di tempo l'ultima nata è 

Nata in Sicilia e portata per la prima volta al Gay Pride di Palermo a giugno 2015, 
è la nuova bandiera della Fondazione Massimo Consoli.
Palermo Gay Pride 2015:  Arcobaleno Libero sventola sulla testa del Sindaco 

A L'Aquila sulla tomba di Ulrichs


per ora è composta da solo sei bande, libere e unite solo al supporto, ma crescerà...

A Siena, ricevuti in Comune l'8 settembre
coi Camminatori per i Diritti

Nessun commento: