Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

28 marzo 2013

Newsletter Associazione Luca Coscioni Monito OMS sull’Alzheimer. Si muovono Obama e Hollande. Per l’Italia il problema non esiste.

Mi scuso per il ritardo!

AMg

Associazione Luca Coscioni per la libertà
della ricerca scientifica

quindicinale. Numero 31 - 16 marzo 2013    a cura di Carlo Troilo

 

Monito OMS sull'Alzheimer.  Si muovono Obama e Hollande. Per l'Italia il problema non esiste.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità lancia un monito:  l'Alzheimer è una priorità per la salute pubblica mondiale. I malati sono 36 milioni nel mondo, un milione in Italia. Si è fatto qualche piccolo progresso nella prevenzione, nessuno nella cura. I governi devono porsi il problema, come ha fatto il presidente Obama, che ha indicato il termine del 2025 per sconfiggere questa terribile malattia.  Su "Le Monde" un supplemento di otto pagine sull'impegno del governo francese, che sta per varare una legge con una serie di misure per affrontare il drammatico problema.  Dal governo italiano (e dalle forze politiche) nessun segno di interesse.

Molti articoli ed un editoriale di Stefano Rodotà sulla possibilità che il nuovo Parlamento italiano si dimostri più aperto a soluzioni  legislative sulle materie "non negoziabili" e i diritti civili, per la minore prensenza di esponenti teodem. Sommando a quelli dei parlamentari PD, SEL e 5 Stelle  pochi  voti del centro  destra potrebbero  passare leggi sui temi gay ma anche su fecondazione  assistita, fine vita, IMU del Vaticano, finanziamenti alle scuole private.  Il Vaticano sembra pentito  di aver appoggiato Monti e non il centro destra.

IN ITALIA

Parlamento e diritti civili  (1° marzo) -   Inchiesta di Bechis su "Libero": nel nuovo Parlamento sono aumentati moltissimo i deputati (314) e i senatori (149) favorevoli alle richieste delle associazioni dei gay su nozze e  - in misura minore – adozioni.  Sono per lo più parlamentari del PD, di SEL e di Grillo. Bastano pochi  voti del centro  destra per far passare leggi sui temi gay ma anche su fecondazione  assistita, fine vita, IMU del Vaticano, finanziamenti alle scuole private.  Il Vaticano sembra pentito  di aver appoggiato Monti e non il centro destra. Sul settimanale del "Corriere della Sera" – "Sette" -   una inchiesta sulle coppie di fatto  gay (128, 85 formate da uomini e 43 da donne ) che si sono iscritte, assieme a quelle eterosessuali (362), al registro per le unioni civili istituito al Comune di Mi lano.  In molte interviste si chiede una legge contro l'omofobia, che si ritiene  più probabile con questo Parlamento. In un editoriale di "Repubblica" anche Stefano Rodotà afferma che nel nuovo Parlamento gli equilibri politici sono tali da rendere possibili una serie di riforme sui temi dei diritti civili.

Malattie rare (1° marzo) -  In relazione alla notizia data dal ministro Balduzzi (sono stati destinati circa 35 milioni di euro per le cosiddette "malattie rare", di cui soffrono  un  milione e mezzo di persone) l'on. Maria Antonietta Farina Coscioni, presidente onorario dell'Associazione Luca Coscioni, afferma che  il provvedimento  si rivela di scarsa efficacia e di breve durata se contestualmente non viene emanato dal consiglio dei ministri il decreto che inserisca tali malattie nei Livelli Essenziali di Assistenza.  Per saperne di più

Industria farmaceutica (1° marzo) – Inchiesta de "L'Espresso" sulle difficoltà delle industrie farmaceutiche in Italia, legate ai tagli per la spesa farmaceutica ed alle misure in favore dei farmaci generici (che però in Italia sono ancora al 17% del totale, contro una media europea del 50%). Chiudono centri di ricerca e si traferiscono all'estero interi reparti produttivi. Per saperne di più

Milano, Testamento Biologico (5 marzo) -  Su vari giornali milanesi le polemiche sulla istituzione, al Comune di Milano, del registro dei testamenti biologici.  Alle due proposte già avanzate dai Radicali e dalla associazione "Io scelgo" si sono aggiunte quelle del PD (D'Amico) e di SEL (Quintieri).  Per l'assessore al Welfare Majorino è un buon segno. La delibera potrebbe essere approvata entro l'estate, confermando che Milano è il laboratorio dei diritti civili.  Il consigliere radicale Marco Cappato chiede però che   si completi l'iter della discussione delle  prime due proposte. Duramente contraria l'opposizione (De Corato). (7 marzo) – Commento di "Avvenire" alla notizia: l'iniziativa di Milano e di altri comuni è inutile, perchè senza una legge dello Stato i testamenti biologici non hanno alcun valore legale.

Ricerca scientifica (5 marzo) -  Fallita, per "Repubblica" , l'operazione "rientro cervelli" varata nel 2009 e intestata a Rita Levi Montalcini.  Sono stati ridotti a metà i tempi dei contratti e sono crollate le richieste: solo 29 giovani ricercatori sono tornati in Italia ed il loro futuro è incerto.  Per saperne di più

Sanità (5 marzo) – Su "Repubblica" Guglielmo Pepe rileva che sui temi della sanità vi è una larga identità fra i programmi del  PD e quelli di 5 Stelle. Nei programmi di Grillo mancano però del tutto i temi bioetici. (14 marzo) -  Per il "Sole 24 Ore" la spending review del governo sulla sanità è bloccata dalle regioni, che fanno muro  contro i tagli (20.000 posti letto e 200 cliniche private).

Ospedali psichiatrici giudiziari (5 marzo) -  Articolo de "L'Unità" sulle condizioni  vergognose  degli ultimi OPG, che dovrebbero chiudere entro marzo (ma non sono pronte le strutture alternative).  Si occupa del tema anche "Sole 24 Ore", che propone alcune formule alternative al ricovero negli OPG e comunque ritiene probabile un rinvio della chiusura di due anni. Per saperne di più

Disabilità e barriere (5 marzo) - Venerdì scorso Gustavo Fraticelli, co-presidente dell'Associazione Luca Coscioni, disabile, si è trovato nell'impossibilità di uscire dalla stazione ferroviaria di Ostiense perché il binario è privo del passaggio a raso e di ascensore. Fraticelli ha presentato un esposto a cui seguirà l'avvio di un procedimento civile a carico di Ferrovie dello Stato per atti discriminatori nei confronti dei disabili. Fraticelli aveva già vinto una analoga vertenza con il Comune di Roma per gli autobus. "Barriere architettoniche. Capitale fuori legge": è questo il titolo dell'inchiesta realizzata da Radio Radicale sul problema dell'accessibilità da parte dei disabili in luoghi pubblici e privati nella città di Roma. Protagonista del video è lo stesso Gustavo Fraticelli. Per saperne di più

Staminali (8 marzo)  -   Il Tribunale di Torino ha autorizzato le cure compassionevoli che utilizzano cellule staaminali con il metodo della Stamina Foundation per un uomo di 39 anni affetto da una grave malattia genetica degenerativa. Sul tema c'è molta polemica sui giornali. Il ministro Balduzzi chiede trasparenza e prudenza nell'utilizzo di queste terapie. (13 marzo) - "La Stampa" dedica un servizio alle  sentenze di segno opposto emesse da vari tribunali sul ricorso alle terapie basate sulle cellulle staminali (titolo: "La lotteria delle staminali"), Il giornale pubblica anche un articolo di Umberto Veronesi, che fa il punto sulla ricerca in questo settore e si dice convinto che i medici devono seguire le regole stabilite dall'AIFA e dall'Istituto Superiore di Sanità: Veronesi  getta acqua sull e polemiche:  "Lo Stato non è un nemico e la sanità pubblica non lavora per il male della popolazione". Maria Antonietta Farina Coscioni ha dichiarato all'Agenzia Parlamentare: ""Tutti questi bambini sono affetti da neuropatologie inguaribili e di fronte alla speranza, da parte dei genitori, che questi bambini possano essere aiutati con le cellule staminali, si tenta il tutto per tutto. Sono genitori che, nella piena conoscenza e coscienza, sottopongono i figli ad essere 'cavie'." Per saperne di più

Alzheimer (8 marzo) -  Su "Sette" ("Corriere dela Sera") un articolo sui progressi nella diagnosi precoce dell'Alzheimer. Il tema è affrontato anche da un ampio servizio de "L'Espresso" sugli studi sul cervello. (14 marzo) Sul "Giornale" il monito dell'Organizzazione Mondiale della Sanità: l'Alzheimer è una priorità per la salute pubblica mondiale. I malati sono 36 milioni nel mondo, un milione in Italia. Si è fatto qualche piccolo progresso nella prevenzione, nessuno nella cura. I governi devono porsi il problema, come ha fatto il presidente Obama che ha indicato il termine del 2025 per sconfiggere questa terribile malattia.  Per saperne   di più

Aborto (11 marzo) – Il  "Corriere della Sera" recensisce il libro di Chiara Lalli "La verità, vi prego, sull'aborto" (Fandango libri).  L'autrice, in base a studi approfonditi,  nega l'esistenza di un trauma da aborto (negli Stati Uniti un terzo delle donne abortisce  almeno una volta nella vita).

Cure palliative (12 marzo) -   "Sole 24 Ore" riporta ampiamente un rapporto dell'AGENAS sulle cure palliative: a tre anni dalla approvazione della legge 38/2010 solo il 19% delle unità per le cure palliative domicilari possiede tutti i requisiti richiesti dalla legge e solo il 50% è disponibile ad intervenire dopo le ore 20 ("Le cure palliative latitano di notte").

Eterologa (14 marzo) -  Inchiesta di "Repubblica" (Maria Novella De Luca) sui bambini italiani nati dalla fecondazione eterologa: come comportarsi con loro? E' giusto far sapere che c'è un "terzo genitore"?. IL giornale ha anche un editoriale di Chiara Saraceno ("Nuove famiglie e vecchie leggi: una sfida aperta). Per saperne di più   

Libertà di ricerca (14 marzo) - Libertà di ricerca scientifica, modifiche della legge sulla fecondazione medicalmente assistita e legalizzazione dell'eutanasia. Sono questi i temi affrontati dall'Associazione Luca Coscioni, protagonista della puntata di Spazio Libero tv andata in onda su Rai 3. Sono intervenuti il Segretario Filomena Gallo e il neurofisiologo Piergiorgio Strata. Per saperne di più

NEL MONDO

Francia, non autosufficienza (27 febbraio) -  Otto pagine di un supplemento di "Le Monde" illustrano i piani del governo francese per far fronte al problema delle persone non autosufficienti. Dobbiamo prepararci a ragionare con una vecchiaia che può durare trent'anni. Per saperne di più

Danimarca, droghe  (28 febbraio) -  Ampio  servizio de "L'Express" sul progetto del governo danese di legalizzare l'uso delle droghe leggere, che sarebbero vendute da organismi pubblici.  Il progetto nasce dalla volontà di colpire la criminalità che prospera sullo spaccio.

Cina, diritti umani (28 febbraio) -  120 intellettuali cinesi hanno scritto una lettera aperta al segretario del partito comunista cinese, che tra breve diverrà anche capo del governo, per chiedere il rispetto del Tattato dell'ONU sui diritti umani, sottoscritto da Pechino nel 1998 ma mai attuato.

Giappone, terremoto e tumori (1° marzo) -  Secondo il "Sole 24 Ore" nella aree del Giappone più vicine all'epicentro del terremoto le possibilità di cancro alla tiroide sono aumnentate del 70% (dati della Organizzazione Mondiale della Sanità). Germania, norme su coppie gay (1° marzo) -  Secondo "Il Foglio" c'è polemica all'interno della CDU dopo la presa di posizione di rappresentanti di Angela Merkel favorevoli alla parificazione del trattamento fiscale per le coppie gay rispetto a quelle etero. 

USA, AIDS (5 marzo) -  Sul "Corriere della Sera" la notizia di una neonata (a New York) che è stata curata con farmaci antiretrovirali dall'AIDS che aveva contratto nel grembo della madre, ignara di essere affetta da Hiv.  La notizia – scrive in un commento Giuseppe Remuzzi – è buona ma non significa che si sia trovata la cura all'AIDS. Per saperne di più

Belgio, eutanasia (6 marzo) -   Il Parlamento belga sta valutando la possibilità di rendere legale l'eutanasia anche per i minorenni.  Una delle proposte in discussione prevede che possa essere consentita a 12 anni se vi è l'accordo dei genitori, a 16 per scelta indipendente del malato (fonte BioEdge). 

Bosone di Higgs (7 marzo) – Risalto sulla stampa alla notizia che il CERN ha confermato la validità della scoperta del luglio 2012 sul bosone di Higgs,  la particella più potente del mondo, che completa il panorama delle 17 particelle fondamentali che compongono la materia. Verso il Nobel  il fisico inglese Peter HiggsPer saperne di più

Droghe (8 marzo) -  Inchiesta di "Sette" ("Corriere della Sera") sulle droghe nel mondo. Il proibizionismo è fallito e molti paesi, dal Guatemala alla Colombia, cominciano a chiedere che si liberalizzi il commercio dell'eroina e dell'hashish.

Australia, aborto (9 marzo) -  Dopo la stato di Vittoria (2008) anche lo stato della Tasmania legalizzerà, entro l'anno, l'aborto fino a 24 settimane (dopo quel termine, ci vorrà il parere di una commissione medica) (Fonte: BioEdge)

Francia, morti per alcool (9 marzo) -   In un anno, il 2009, sono morte in Francia 49 mila persone a causa dell'alcool: di queste, il 40% aveva meno di 65 anni. Lo ha stabilito uno studio pubblicato sull'European Journal of Public Health, secondo il quale i francesi alzano troppo il gomito. Come ha sottolineato l'epidemiologa Catherine Hill, che ha coordinato la ricerca, il tabacco rimane la prima causa di mortalità precoce con 73 mila casi nel 2009, ma l'alcool si trova in seconda posizione. Per saperne di più

Cosmetici e test su aninali (11 marzo) -   Da oggi   (11 marzo)   è in vigore in tutta Europa il divieto di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici testati su animali. Per saperne di più

USA, divorzi gay (12 marzo) -   Ampio servizio di "Repubblica" sulle coppie gay negli USA:  140 mila hanno registrato la loro unione negli stati che lo consentono; circa la metà delle coppie ha contratto le nozze. Ma è estremamente difficile ottenere il divorzio, per le carenze delle leggi e per ostacoli burocratici. Il giornale ha anche un quadro dei paesi in cui sono consentite varie forme di unioni gay.



Nessun commento: