Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

29 dicembre 2010

HABIB LIBERO !

Habib Lotfi è un attivista politico contro la Repubblica islamica dell'Iran di 29 anni.
E 'stato arrestato nel 2006 in relazione alla sua attività politica, quando era uno studente.
Egli fu poi condannato a morte senza il rispetto di alcuna norma giuridica.
La sua esecuzione non ha mai avuto luogo a causa del sostegno che lui ha ricevuto.
Però venerdì 24 dicembre il suo avvocato ha ricevuto  da parte dell'IRI un fax che lo informava
dell'esecuzione di Habib nel giorno di domenica 26 dicembre alle 06:30.
Subito dopo la comunicazione di questa lettera dalla sorella di Habib ha avuto luogo una 
azione di protesta di massa a livello internazionale per chiedere la sospensione dell' esecuzione
di Habib, con queste iniziative:
*  A Sanandaj, le persone si sono riunite intorno alla prigione per protestare contro l'esecuzione;
* I prigionieri politici di Sannadaj hanno iniziato uno sciopero della fame per protestare contro
l'esecuzione di Habib;
* Molte organizzazioni sindacali, Amnesty International, le varie organizzazioni per i diritti umani
hanno contestato la sentenza;
* I lavoratori della Hydro di Sannandaj hanno spento le luci della città in segno di protesta, alle
ore 09:00 ora locale;
 * Dimostrazioni di protesta hanno avuto luogo in Germania, Stati Uniti, Norvegia, in segno di protesta ...
In conseguenza di quanto sopra, l'esecuzione Habib è stata sospesa.
Tuttavia, la Repubblica islamica non ha mai fatto un annuncio ufficiale sulla sospensione, e quindi
questa vittoria è stata considerata fragile a breve termine.
La Repubblica islamica ha fatto irruzione a casa di Habib il 27 dicembre, e ha arrestato otto membri
della famiglia di lui più altre 8 persone identificate dall' HRNA (Human Rights News Agency) come:
1. Abbas Latifi
2. Iraj Latifi
3. Eghbal Latifi
4. Shahin Latifi
5. Elahe Latifi
6. Bahar Latifi
7. Jiyan Motipour
8. Simin Chayichi
9. Hamid Molkolkalani
10. Saeed Saaedi
11. Mahmood Mahmoodi
12. Ziyan Zaafari
13. Vaahed Majidi
14. Zaahed Moradian
15. Haashem Rostami
16. Pedram Nasrollahi

Come molti di voi sanno, la Repubblica islamica, solo seconda nel mondo per numero di esecuzioni,
fa sopravvivere il suo regno del terrore soprattutto con le esecuzioni.
Mentre l'IRI  aveva possibilità di scelta diverse dalla esecuzione di Habib, ora sta cercando di attuare
una strategia di intimidazione, arrestando i familiari più stretti e gli attivisti coinvolti nell'azione volta
a sconfiggere il piano dell'IRI di esecutare Habib.
L'obiettivo della IRI è evidente: si vuole inviare il messaggio che fermare un'esecuzione ha un prezzo elevato.
Dobbiamo resistere sia contro sia il barbaro atto di esecuzione da parte della Repubblica islamica e
sia contro la sua prepotenza.
Unisciti a noi nel sostenere la libertà di Habib.
Provvederemo ad aggiornare sugli sviluppi e cercheremo di utilizzare questa pagina come area di
mobilitazione e  per organizzazione forum,  già in atto da parte del movimento contro le esecuzioni.

Free Habib
http://www.facebook.com/pages/Free-Habib/142577459130282



Nessun commento: