Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

19 ottobre 2008

LO SAPEVATE CHE..Telefonino, un ricettacolo di batteri

ricevo dall'amico Giancarlo -ITALIANS - Uno spazio di confronto quotidiano con Beppe Severgnini - Martedi' 14 Ottobre 2008 - Dal NIF di Parigi

Caro Beppe,
pensavamo di conoscerli tutti i difetti del cellulare. È costoso, delicato, in certi casi difficile da usare, troppo pesante... E invece, a sorpresa, salta fuori un problema a cui nessuno di noi aveva mai pensato: l’inseparabile compagno di mille chiacchierate è sporco. Di più, è un pericolo per la salute. Perché è stato scoperto che contiene più germi e batteri di una tavoletta del water, della suola delle scarpe, della maniglia di una porta. L’allarme arriva da un’équipe di microbiologi britannici, che ha contato decine di migliaia di microbi per ogni 6,5 centimetri quadrati di superficie del cellulare. Fra questi, anche lo Staphylococco aureo, responsabile di bolle e vesciche, di polmonite a volte letale e meningite. Il continuo maneggiamento e il calore sprigionato dal telefono sono una combinazione ideale per i batteri, che proliferano all’insaputa di chi manda Sms, scatta foto o semplicemente chiacchiera, insomma vive con il telefonino sempre a portata di mano. I cellulari girano in tasca o in borsa, vengono appoggiati un po’ dappertutto, maneggiati di frequente e sono spesso a contatto con il viso. In altre parole, attirano una vasta gamma di batteri più della tavoletta del water, della cui scarsa igiene tutti si preoccupano. Il consiglio, dunque, è di lavarsi le mani dopo un Sms o una telefonata e soprattutto, come raccomandano le stesse aziende produttrici, pulire frequentemente i telefonini con appositi detergenti anti-batterici.


Mauro Luglio,
mauromati@tiscali.it

http://www.corriere.it/solferino/severgnini/08-10-14/10.spm

Nessun commento: