Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

28 aprile 2008

Newsletter del 28 aprile

La scorsa settimana ci ha visto di nuovo sotto attacco Hacker, questa volta con il defacciamento della Home Page del sito da parte di un non meglio precisato gruppo islamico.

Questo nuovo fatto ci ha spinto ad accelerare il procedimento di trasferimento del sito da un server condiviso ad un server dedicato, cosa che ormai da tempo era in preventivo ma che giocoforza siamo costretti a fare appena possibile (nei prossimi giorni).

E’ chiaro che le nostre ultime prese di posizione in merito alla questione Medio-Orientale e alla salvaguardia dei Diritti delle donne islamiche non sono piaciute.
In ogni caso sono cose che avevamo messo in preventivo e quindi non del tutto inaspettate.

Dispiace però vedere come alcuni (oltre a quelli ideologicamente schierati) cerchino in tutti i modi di attaccare la nostra organizzazione solo per ottenere una visibilità che non hanno invece che cercarla attraverso le azioni concrete (e non virtuali) di tutela del Diritto. Per questo motivo non renderemo pubbliche le azioni legali che andremo a fare contro queste persone, non fosse altro per non dar loro quella visibilità che cercano e che non meritano.

Un'altra forma di tutela che abbiamo deciso di intraprendere da questa settimana e quella di non parlare in questa newsletter dell’avanzamento dei progetti che stiamo implementando. Quelli che vorranno continuare a essere informati in tempo reale sui progetti lo potranno fare iscrivendosi alla speciale “newsletter progetti” e previo accertamento dell’identità.

Ci spiace adottare questo atteggiamento ma ci siamo resi conto che alcuni usano la nostra newsletter settimanale per conoscere quello che stiamo facendo al solo scopo di danneggiarci e la cosa onestamente ci disturba parecchio.

Sono esclusi naturalmente da questo procedimento i donatori i quali verranno come sempre informati a parte sull’avanzamento dei progetti e per presentare il “patto d’onore con i donatori” che chiarisce gli impegni che ci assumiamo con coloro che sostengono le nostre iniziative e i loro Diritti..

Per iscriversi da subito alla speciale newsletter progetti è sufficiente inviare i propri dati completi di: nome – cognome – numero di telefono – eventuale associazione di appartenenza – indirizzo della eventuale associazione – a: redazione@secondoprotocollo.org

Nelle prossime ore provvederemo a inserire sul sito il collegamento necessario all’iscrizione alla newsletter progetti attraverso il quale provvedere a fare l’iscrizione con molta facilità.

Gli articoli della settimana

Jiahd islamica all’attacco anche in rete: attaccato Secondoprotocollo

Cina con le mani nel sacco: bloccata nave di armi dirette nello Zimbabwe

Hamas non si smentisce nemmeno con Jimmy Carter: no al riconoscimento di Israele

Italiani detenuti all'estero: un problema sociale da non dimenticare

Medio Oriente: Israele riapre i valichi con Gaza ma Hamas pensa solo a riarmarsi

Ubuntu 8.04 The Hardy Heron: quando la tecnologia aiuta i Diritti

Sudan-Eritrea: comunione di intenti “assassini”

Medio Oriente: cosa succede a Damasco?

Italiani detenuti all'estero e Protocollo di Strasburgo: un trattato solo sulla carta oggi

Israele - Palestina: grave errore di valutazione di World Bank oggi

Nessun commento: