Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

2 febbraio 2018

Missioni internazionali e controllo delle frontiere - le cifre della cooperazione allo sviluppo

Image
DA COOPERAZIONE ITALIA
Image
Il 17 gennaio, ormai a camere chiuse, il parlamento ha votato la prosecuzione delle missioni internazionali 
in corso e ne ha autorizzate di nuove, quasi tutte in paesi africani.

200 milioni di euro «per interventi straordinari volti a rilanciare il dialogo e la cooperazione con i Paesi 
africani  d’importanza prioritaria per le rotte migratorie», recita la legge.
Mentre aumentano le risorse per gestire il fenomeno migratorio e quelle per promuovere lo sviluppo 
dei paesi poveri, scarsa rendicontazione e poca trasparenza rischiano di compromettere il dibattito 
pubblico sulle scelte e il ruolo dell’Italia.
L’obiettivo è contribuire al dibattito pubblico attraverso un'informazione che si basa sui dati. Per poi 
chiedere conto a istituzioni e autorità degli impegni e dei risultati ottenuti




DA COOPERAZIONE ITALIA
Image
Durante la conferenza sulla cooperazione il governo ha rivendicato il raddoppio delle risorse, un dato 
quasi vero  che va però analizzato nel dettaglio.
 
Il 17 gennaio, ormai a camere chiuse, il parlamento ha votato la prosecuzione delle missioni 
internazionali in corso e ne ha autorizzate di nuove, quasi tutte in paesi africani.
 
200 milioni di euro «per interventi straordinari volti a rilanciare il dialogo e la cooperazione con i 
Paesi africani d’importanza prioritaria per le rotte migratorie», recita la legge.

Mentre aumentano le risorse per gestire il fenomeno migratorio e quelle per promuovere lo 
sviluppo dei  paesi poveri, scarsa rendicontazione e poca trasparenza rischiano di 
compromettere il dibattito pubblico  sulle scelte e il ruolo dell’Italia.

Nessun commento: