Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

9 febbraio 2016

OpenPolis Newsletter n. 51 - 53 - 54 - 2016


Image
Image
Newsletter n. 51 del 22 gennaio 2016
Image
PATRIMONI TRASPARENTI
Redditi, proprietà e spese elettorali dei politici della XVII Legislatura
Online il nuovo sito dedicato alle dichiarazioni patrimoniali di parlamentari e membri del governo. Pubblicato anche un MiniDossier con analisi ed elaborazioni e una nuova rubrica del blog con aggiornamenti costanti.
Consulta e condividi
Image
Image
Newsletter n. 53 del 3 febbraio 2016
Image
Chi guadagna e chi perde nei rinnovi in Commissione a Palazzo Madama? 77 i cambi totali, interessante vedere come variano gli equilibri fra maggioranza e opposizione . A Verdini e i suoi, altre due vice presidenze.
Per una vera trasparenza di redditi, patrimoni e movimenti economici delle campagne elettorali serve che i politici forniscano informazioni aggiuntive rispetto a quelle ad oggi richieste dalla legge. Ecco quali.
Alcuni Comuni decidono di investire su progetti di lungo termine per lo sviluppo del territorio, ma non tutti. Nella classifica delle grandi citta'che investono di piu', guidano Milano, Venezia e Napoli. In fondo alla classifica, Verona, Palermo e Bari.
Abbiamo incontrato l’Intergruppo Innovazione per discutere di accesso alle informazioni e trasparenza delle istituzioni. Esporremo le nostre campagne #ParlamentoCasadiVetro (commissioni parlamentari) e PatrimoniTrasparenti (beni e redditi).
333° cambio di gruppo in Parlamento. Il Senatore eletto in Basilicata al secondo cambio di casacca dalle elezioni politiche del 2013. Palazzo Madama “accorcia” su Montecitorio: 165 cambi contro i 168 della Camera.
I dati dei contributi ricevuti e delle spese sostenute dai parlamentari alle ultime elezioni politiche. E una domanda: è davvero possibile che in Italia si spenda così poco per le attività di propaganda elettorale?
Molti pubblicano informazioni parziali, e alcuni non includono nemmeno il rendiconto elettorale. Andando a guardare i dati per istituzione, emerge un curioso (e immotivato) doppio codice di condotta.
Cerchiamo uno sviluppatore con esperienza su python, da integrare nel team di sviluppo per la costruzione dei nostri tool e l’espansione delle nostre competenze tecnologiche.

Image
Image
Newsletter n. 54 del 8 febbraio 2016
Image
Altri due cambi di gruppo in Parlamento. Alla Camera Giovanna Petrenga passa da Forza Italia a Fratelli d’Italia, al Senato Lionello Pagnoncelli registra il suo secondo cambio di casacca e approda nell’Alleanza Liberalpopolare-Autonomie di Denis Verdini.
Sul sito Patrimoni trasparenti è possibile verificare quanto guadagnano i singoli politici, anche se per la maggior parte di essi non è dato sapere da cosa è costituito quel reddito. Ecco cosa emerge dall’analisi delle cifre dichiarate al fisco.
Tra record e primati, il programma Piazzapulita (La7) analizza i dati di openparlamento. Chi sono i parlamentari più assenteisti? I numeri da Montecitorio e Palazzo Madama dei Deputati e Senatori che non partecipano alle votazioni elettroniche.
I titolari di cariche elettive devono dichiarare le spese sostenute per fare campagna elettorale e gli eventuali contributi ricevuti. Un obbligo non rispettato da tutti, e previsto anche per chi non ha avuto nessun movimento economico.
Da nord a sud, in media nella grandi città italiane ogni cittadino spende €120 all’anno per pagare i servizi pubblici. La più cara è Milano con oltre €450 pro capite, a seguire Firenze (€234) e Bologna (€142). In fondo alla classifica Palermo, Catania e Messina.
Le legge individua come sensibili le parentele fino al secondo grado. Non è obbligatorio pubblicare i beni intestati e i redditi di coniugi, genitori, figli, fratelli e sorelle o nipoti, ma è possibile farlo con il consenso dei diretti interessati.
Per legge la dichiarazione dei redditi va depositata completa. Ma viene pubblicata nella versione integrale solo per coloro che ne danno il consenso, e lo fanno ancora in pochi. Per la maggior parte è possibile vedere ben poco.
Per inquadrare meglio la distribuzione della ricchezza tra i politici italiani sono state individuate 5 fasce di reddito, andando a contare quanti hanno guadagnato meno di 80mila euro, fra 80 e 150mila, fra 150 e 500mila, fra 500 e un milione e oltre un milione.
Una classifica dei gruppi parlamentari e dei partiti i cui componenti sono stati più scrupolosi o, al contrario, poco trasparenti nel pubblicare informazioni su patrimoni, redditi e rendiconti elettorali.
Cerchiamo uno sviluppatore con esperienza su python, da integrare nel team di sviluppo per la costruzione dei nostri tool e l’espansione delle nostre competenze tecnologiche.
Seguici su
Twitter
Facebook
Google+
YouTube
LinkedIn
Associazione Openpolis
via degli Equi 42 - 00185 Roma
www.openpolis.it

Nessun commento: