Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

26 giugno 2015

Nuova legge regionale nel Lazio sul demanio marittimo

(LZ) SPIAGGE. SABELLA: ADESSO PIÙ FACILE RESTITUIRLE AI CITTADINI
 
(DIRE) Roma, 25 giu. - "Le modifiche oggi apportate dal Consiglio regionale alla legge sull'utilizzo del demanio marittimo, non solo permettono una piu' corretta distinzione dei servizi sugli arenili e consentono di superare le molteplici criticita' presenti nel testo precedente, ma, in perfetta linea con le indicazioni dell'Unione europea, mettono decisamente al primo posto il diritto di tutti i cittadini di usufruire liberamente del mare. Ringrazio di cuore il Presidente Zingaretti, il suo staff e, ovviamente, il Consiglio regionale per lo straordinario lavoro svolto che ha consentito, in tempi rapidi, di adottare uno strumento normativo che e' riuscito ottimamente- e non era facile- a contemperare i primari interessi legati all'uso pubblico del mare con le esigenze di rilancio turistico del litorale laziale, favorendo anche l'imprenditoria sana che vorra' investirvi. Con le nuove norme sara' certamente piu' facile per me realizzare quell'obiettivo che il Comune di Roma si e' prefisso e che mira, non solo ad abbattere definitivamente entro la prossima stagione balneare il lungomuro di Ostia, ma anche a permettere una totale permeabilita' tra tessuto urbano e arenile e a recuperare nella zona centrale della citta' una grande spiaggia libera usufruibile da tutti; forse un sogno ma da oggi ha qualche possibilita' in piu' di trasformarsi in realta'". Cosi' in un comunicato Alfonso Sabella, assessore alla Legalita' di Roma.

(Comunicati/Dire) 25-06-15

Nessun commento: