Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

23 novembre 2013

TUTTO IL POTERE ALLA SCIENZA ?

 
 Da Marcus Prometheus sul gruppo FB  Rientrodolce
"Bel filmato di denuncia, anche se - incredibile autocensura e auto castrazione intellettuale omette la madre di tutti i problemi la SOVRAPPOPOLAZIONE.
La SOVRAPPOLAZIONE e' esattamente uno dei due fattori che producono il problema del consumo INSOSTENIBILE di risorse non rinnovabilii (consumi x popolazione), e siccome in caso di crisi i consumi voluttuari sono comprimibili e storicamente sono stati compressi molto rapidamente, ne deriva ( secondo me ) che la sovrappopolazione e' il 90% del problema e sarebbe stata il 95% delle possibilita' di risolverlo se la si fosse arginata 30 anni fa. Ormai e' tardi, risolveranno epidemie carestie e guerre quello che non hanno risolto intelligenza, preservativi e anticoncezionali.
LA PROPOSTA poi e' incredibile: Tutto il potere "alla scienza" e allo stato unico mondiale
ed abolire il denaro! Insomma evviva il comunismo ancora una volta affidiamoci allo stato onnipotente. Incredibile! Dare tutto il potere ai tecnici ed allo stato puo' risolvere qualche problema ma ne crea o aggrava storicamente altrettanti, non per nulla e' crollato prima il comunismo del capitalismo e non per nulla la Cina comunista e' diventata capitalista se ha voluto sfamarsi.
Con questo e' lapalissiano che il sistema attuale corrisponde al consumo di beni NATURA capitale, non rinnovabili, non di beni "prodotti" dal lavoro e riproducibili ancora ed e' insostenibile perfino peggio di come sostiene il film. Ci sara' un crollo di civilta' (e di popolazione) altro che futuro roseo per tutti. Il denaro e' (era) comunque un fattore di razionalizzazione (e democratizzazione!) del mondo di enorme portata positiva nonostante i suoi difetti, Certo che si adotteranno anche soluzioni piu' stataliste, addio individualismo e liberta' , il capitalismo serviva per lo sviluppo, senza sviluppo sara' spazzato via ma per un ritorno al peggior medioevo, non allo stato che a tutto riesce a provvedere. Auguri e coraggio a chi ha figli!

Nessun commento: