Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

24 marzo 2013

IL MONDO CHE VOGLIAMO ! -DISABILITA' : ancora una settimana per dare online il vostro parere sulla come far crescere l'inclusione della disabilità verso iol 2015 e oltre

  Sull'iniziativa del Dipartimento delle Nazioni Unite per gli Affari Economici e Sociali (DESA) e UNICEF, in collaborazione con il partenariato delle Nazioni Unite per promuovere i diritti delle persone con disabilità (UNPRPD), rilancio questo importantissimo esercizio di rirflessione e proposta, cui invito a collaborare tutti gli interessati.


_____******

Stiamo entrando l'ultima settimana della nostra consultazione online per raccogliere opinioni su come la disabilità dovrebbe essere inclusiva nel progetto di sviluppo post-2015. Invitiamo  a entrare e a rispondere alle cinque domande in discussione, prima che la consultazione si chiuda la prossima settimana il Giovedi, 28 marzo.

Informazioni sulla consultazione

Il 23 settembre 2013, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite terrà una riunione ad alto livello sulla disabilità e lo sviluppo, con il tema generale "La strada da seguire: un programma di sviluppo inclusivo della a disabilità verso il 2015 e oltre", presso la sede delle Nazioni Unite a New York.

Per garantire che il  programma post-2015 sia comprensivo della disabilità, il Dipartimento delle Nazioni Unite per gli Affari Economici e Sociali, in collaborazione con l'UNICEF è in possesso di questa consultazione on-line con moderatore peri raccogliere le opinioni da una vasta gamma di parti interessate, al fine di contribuire ai lavori in corso per il I ncontro ad alto livello.

Modalità di partecipazione:
Visita: www.worldwewant2015.org/enable o www.worldwewant2015.org/node/314874

e invia la tua risposta alle domande di discussione.

Siete anche invitati a log-in o registrati qui ( www.worldwewant2015.org/join ).


Lle consultazioni sono in corso simultanenamente  in arabo , cinese , inglese , spagnolo , francese , russo e portoghese . Il sito è stato progettato per essere compatibile con gli screen reader, tuttavia, se non si riesce ad accedere al sito, potete inviare la risposta a: enable@worldwewant2015.org e indicare ciò che si desidera, il messaggio viene pubblicato on-line, anche i messaggi anonimi sono accettati.

Si prega di notare che il forum è moderato, quindi il post non compare immediatamente, ma viene pubblicato entro ventiquattro ore.

Le raccomandazioni che emergono dai vostri contributi saranno inseriti in una relazione sulle consultazioni per dar forma alla redazione del documento finale per la riunione ad alto livello dell'ONU  il 23 settembre 2013.

Preghiamo di invitare colleghi, associazioni e reti di volontariato a partecipare!

Cordiali saluti,


Steven Estey
  Moderatore




Contatto: enable@worldwewant2015.org


LE DOMANDE:

Q1- Quali sono le sfide principali per le politiche di sviluppo e di attuazione dei programmi per le persone con disabilità?

-Questa è di gran lunga la discussione più attiva durante la prima settimana. Vorrei ringraziare tutti i collaboratori per i commenti e le  riflessioni. Anche se è difficile prendere tutto in una breve sintesi credo che sia giusto dire che  le sfide  discusse più ampiamente
possono essere raggruppate in quattro sezioni, come segue:

La mancanza di dati disaggregati sulladisabilità - di cui molti post di problemi con la raccolta dei dati, e un po 'indicò la lunga chiamata nel sistema delle Nazioni Unite e non solo per i dati di disabilità orientate. Una persona ha detto: "Penso che la HLM sarebbe un ottimo posto per impegnarsi in questo (i dati disaggregati di invalidità), soprattutto in relazione a considerare gli obiettivi per il conseguimento degli OSM post.

La mancanza di volontà politica - che si traduce in una infrastruttura molto limitata in agenzie di donatori per l'attuazione della politica dei disabili inclusiva (ad esempio personale, linee di bilancio). Molto chiaramente una volontà politica per guidare un impegno di livello di politica che si traduce in risorse (umane, tecniche, finanziarie). Alcuni post ha parlato della necessità di un attivo impegno politico da parte di persone disabili stessi, e in effetti era un posto da un membro seduta di un'assemblea eletta che ha identificato come una persona con una disabilità. Altri posti che si collegano a questo problema ha parlato di cose simili, quali bassi livelli di capacità dei disabili organizzazioni delle popolazioni (DPO), che sono al tempo stesso causa ed effetto di bassi livelli di sostegno e comprensione in materia di disabilità. Anche in relazione a questo è stata l'idea che le attività di sviluppo si svolgono in "silos" con poca connessione tra, ad esempio, le organizzazioni femminili e le RPD.

La mancanza di norme - vale a dire che attualmente non vi è consenso su misure efficaci per lo sviluppo di inclusione e non le linee guida di accessibilità universale adottate da agenzie donatrici e realizzatori di progetti di sviluppo. E 'stato riconosciuto che la HLM non sarebbe un posto per determinare il contenuto di tali norme, ma è senz'altro un posto da chiamare d'azione per il loro sviluppo, e come tale sarebbe del tutto appropriato nel documento finale.

La mancanza di controllo - al momento non ci sono meccanismi di controllo delle agenzie di donatori al rispetto degli impegni di politica CRPD, o per verificare se una determinata politica è in corso di attuazione. Questo, ovviamente, richiede attenzione allo sviluppo di standard, che sarebbe un necessario pre-requisito per tale controllo. In passato ci sono state richieste di disabilità legate marcatori della spesa APS e questo approccio, tra l'altro dovrebbero essere esplorate con più attenzione.

Spero che questo copre i punti principali che sono stati sollevati. Nella prossima settimana vorrei chiedere che i messaggi si riferiscono a una di queste quattro aree, se possibile, in modo da poter continuare a perfezionare il nostro pensiero. Naturalmente, se ho omesso qualcosa che si sente è di vitale importanza per favore fateci sapere.
_________________________________


Q 2 - Quali strategie / azioni hanno avuto successo nel promuovere l'inclusione della disabilità?

- Diversi punti sono statei posti da utenti che riguardano questa discussione la settimana scorsa, la chiave tra loro era:

    
Manca una legislazione
    
Le guide di buone prassi (come farlo funzionare e il progetto ZERO, per esempio) sono là fuori e forniscono buone risorse e idee.
    
In alcuni paesi vi è un sistema di quote in vigore - l'assegnazione di una determinata percentuale di posti di lavoro, opportunità di formazione e / o ufficio politico per le persone con disabilità. L'esperienza con questo approccio non sono stati uniformi.
    
Un altro post ha parlato di un approccio "a doppio binario", soprattutto per le donne con disabilità.
Questo approccio richiede un mix di programmazione rivolta alle donne disabili in particolare, e al tempo stesso garantire una programmazione più tradizionale per le donne è accessibile anche per le donne con disabilità.

Abbiamo anche sentito parlare di una serie di approcci e programmi offerti da una ONG specifico, suggerendo che non solo un approccio avrà successo.

Tutti questi punti sono un buon inizio per la discussione. Questa settimana sarebbe molto utile per vedere alcuni posti con esperienze personali di 'best practice'. Vogliamo approfittare di questa discussione al di là dei rapporti pubblicati sulle buone prassi, se possibile, e avviare un processo di sviluppo di settori prioritari per l'inclusione di successo nello sviluppo . Questo sarà molto utile per i partecipanti al HLMDD, e altri.

______________________________

Q.3. Quali specifici passi, misure o azioni dovrebbero essere adottate per promuovere l'obiettivo di una società inclusiva della disabilità?

3. AZIONI: Quali specifici passi, misure o azioni da adottare per:

      a. Promuovere gli scopi e gli obiettivi della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità per costruire una società inclusiva per tutti.

      b. Creare ambienti favorevoli per le pari opportunità per le persone con disabilità, e in particolare coloro che vivono in condizioni di povertà? (Il termine "ambiente" qui si intende includere l'ambiente fisico, informazione, comunicazione e tecnologia e dei trasporti.)

      c. Includere le persone disabili e le loro prospettive nelle politiche e nei programmi. (Ad esempio, le politiche in materia di istruzione, l'occupazione e altre opportunità economiche.)

      d. Migliorare la qualità e la disponibilità dei dati di disabilità e statistiche per formulare disabilità sensibili politiche e programmi di sviluppo? Come possiamo migliorare i dati comparabili a livello internazionale disabilità e le statistiche?

      e. Potenziare la capacità di tutti i soggetti interessati: migliorare la conoscenza, a sviluppare capacità e competenze per promuovere l'inclusione della disabilità nelle politiche e programmi di sviluppo? (Per una-d, sopra)

Oltre ai settori summenzionati, quali sono le altre dovrebbero essere affrontati nel documento finale della riunione ad alto livello, in particolare in vista del nascente post-2015 agenda di sviluppo?


--E 'stato più difficile da riassumere e distillare le risposte a questo flusso a causa del numero di domande sotto. Qui di seguito ho tirato fuori i punti principali e le abbiamo suddivise per ciascuna delle domande sub. Si prega di notare che ho incluso solo le risposte fino alla fine della scorsa settimana, più arriverà questa settimana.

Ci sono state perse delle buone idee generali, come potete vedere qui sotto - per il resto di questa settimana si può chiedere alle persone di condividere esempi specifici in ciascuna delle aree.

Ecco il sommario:

A) Promuovere gli scopi e gli obiettivi del CRPD di promuovere una società inclusiva attraverso lo sviluppo e la cooperazione internazionale? Si prega di includere esempi concreti e azioni specifiche che si ritiene possano essere adottate per rimuovere le barriere, ei tuoi consigli per le buone pratiche.

    
Passare leggi nazionali, in linea con la CRPD
    
Sviluppare piani di attuazione per il CRPD a livello nazionale
    
Sensibilizzazione locali agenzie esecutive sui diritti delle persone con disabilità.

B) Promuovere ambienti accessibili per le pari opportunità per le persone con disabilità, e in particolare coloro che vivono in condizioni di povertà? (Il termine "ambiente" qui si intende includere l'ambiente fisico, informazione, comunicazione e tecnologia e dei trasporti.)

    
Rafforzare caso per questo facendo notare che tutti beneficiano design universale - è più facile per tutti di muoversi

C) Che tipo di politiche e programmi possono essere attuate per garantire le pari opportunità per le persone con disabilità? (Ad esempio, le politiche in materia di istruzione, l'occupazione e altre opportunità economiche.)

    
Promuovere l'inclusione di disposizioni per accogliere soluzioni ragionevoli.

D) migliorare la qualità e la disponibilità di dati e statistiche disabilità che è vitale per formulare le politiche della disabilità e programmi di sviluppo a livello nazionale? Come possiamo migliorare i dati comparabili a livello internazionale disabilità e le statistiche?

    
Rafforzare la capacità statistica di produrre dati affidabili in materia di disabilità e anche sviluppare indicatori / indicatori sull'inclusione della disabilità nelle politiche e programmati
    
Forti meccanismi di controllo, come la maggior parte degli Stati parti hanno o firmato / ratificato la CRPD il punto di partenza deve essere meccanismi di controllo, che tengono gli Stati conto ai propri impegni assunti nell'ambito del CRPD (uno dei quali è il loro impegno per lo sviluppo inclusivo)

E) Rafforzare la capacità di tutte le parti interessate a migliorare la conoscenza, sviluppare competenze e capacità per promuovere l'inclusione disabilità nelle politiche e programmi di sviluppo?

    
Sostegno e rafforzamento delle capacità per gli RPD nazionali e locali per consentire la partecipazione alle consultazioni, la politica di sviluppo, attuazione e valutazione
    
Coinvolgere le persone con disabilità e le federazioni delle persone con disabilità in tutti i programmi di pianificazione e di attuazione.

F) Oltre ai settori summenzionati, quali sono le altre dovrebbero essere affrontati nel documento finale della riunione ad alto livello, in particolare in vista del nascente post-2015 agenda di sviluppo?

La seguente lista di "approcci ideali" si è aggiudicata un posto:

L'articolo 32 della CRPD afferma che tutti i programmi internazionali di sviluppo deve essere comprensivo di e accessibile alle persone con disabilità. Il post-2015 framework di sviluppo deve essere compatibile con la CRPD ed essere guidato da un essere umano approccio basato sui diritti, l'uguaglianza, la non discriminazione e l'autonomia come temi prioritari. Più in particolare:

    
Il quadro deve consentire l'effettiva partecipazione delle persone con disabilità in tutte le fasi del processo.
    
Tutti gli obiettivi devono essere esplicitamente comprensivo di disabilità.
    
Obiettivi specifici e indicatori relativi alla disabilità devono essere inclusi all'interno di ogni obiettivo.

    
Ci deve essere obbligatoria disaggregazione dei dati per la disabilità, e nuovi set di dati sulla disabilità.
___________________________________________

Q.4. Quali sono i ruoli dei soggetti interessati?

4. RUOLI:
a. Quali sono i ruoli dei soggetti interessati per promuovere l'obiettivo di una disabilità-inclusive società e dello sviluppo?:

     I governi
     La società civile (comprese le organizzazioni delle persone disabili e altre ONG)
     Le organizzazioni internazionali;
     agenzie di sviluppo
     Le istituzioni accademiche


b. Qual è il ruolo specifico del settore privato potrebbe assumere per promuovere l'obiettivo della disabilità-inclusive società?



 --  una serie di risposte parziali al link
http://www.worldwewant2015.org/node/316998
__________________________________________

Q.5. Eventuali altri suggerimenti o raccomandazioni per la riunione ad alto livello?

Si prega di fornire eventuali ulteriori suggerimenti o consigli che potete avere per le Nazioni Unite riunione ad alto livello sulla disabilità e lo sviluppo.


-- alcuni interessantipost di risposta  al link  http://www.worldwewant2015.org/node/315778

Grazie della partecipazione a questo importante discussione on-line. Per le prossime tre settimane speriamo di avere una discussione aperta e vivace di cose che dovrebbero essere presi in considerazione dal prossimo Incontro ad alto livello sulla disabilità e sviluppo, che avverrà presso le Nazioni Unite a New York il settembre di quest'anno.

Il nostro lavoro fornisce una ricca fonte di informazioni e orientamento per i partecipanti a tale riunione.Pertanto, vi incoraggio a rispondere alle domande che abbiamo posto con esempi concreti e idee, a leggere i post degli altri, e di rispondere alle loro idee. Questa piattaforma on-line è una straordinaria opportunità per le persone con un interesse per questi temi vitali provenienti da tutto il mondo perconfrontare le loro idee e portarle avanti. Mi aiutano a riflettere profondamente per contribuire generosamente a questo processo.

Nessun commento: