Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

11 novembre 2012

RICHIEDI L'INCLUSIONE DEI DIRITTI LGBT NELLA Human Rights Declaration del Sud-est Asiatico

AGISCI !: solidarizza con l'ASEAN LGBT Caucus e IGLHRC nel chiedere l'inclusione dei diritti LGBT nella Dichiarazione dell'ASEAN sui diritti umani!

L'Associazione delle Nazioni del Sudest Asiatico (ASEAN) è un'organizzazione regionale istituita nel 1967 e comprende i paesi della regione del Sud-est asiatico. Nel 2009, la Commissione intergovernativa dell'ASEAN sui diritti umani (AICHR) è stata costituita per promuovere e proteggere i diritti umani delle persone nella regione ed è stata incaricata di formulare la dichiarazione dei diritti umani ASEAN , che aveva lo scopo di parificare tutti i diritti umani di tutte le persone nella regione del sud-est asiatico.


Comprendono i diritti LGBT in ASEAN

Attualmente le persone LGBTIQ in questa regione sono oggetto di discriminazioni e di violenza sistematica approvata dallo Stato. Siamo preoccupati che la mancanza di riconoscimento della tutela delle persone LGBTIQ sanciti dalla Dichiarazione dei diritti umani dell'ASEAN rischi di esacerbare (o peggiorare) ulteriormente i diritti delle persone LGBTIQ nei rispettivi paesi.

Durante il dialogo intercorso con gli Stati, i membri del Comitato per i diritti umani hanno espresso preoccupazione per le denunce di violazioni dei diritti LGBT ricevuti da organizzazioni non governative, in particolare sui seguenti temi:

  • Sei paesi membri dell'ASEAN hanno leggi che criminalizzano le attività omosessuali reciproche fra adulti consenzienti: Brunei, Birmania, Malesia e Singapore, Filippine (in Marawi City), Indonesia (nel Sud Sumatra provincia),
  • Cinque paesi membri hanno leggi che colpiscono e criminalizzano le donne transgender per 'cross dressing': Brunei, Birmania, Malesia, Singapore e Tailandia.
  • Nessuno dei 10 paesi membri dell'ASEAN ha leggi nazionali anti-discriminazione per tutelare le persone di diverso orientamento sessuale o identità di genere o altre minoranze e gruppi vulnerabili.

La dichiarazione  ASEAN dei diritti umani non comprende o non riconosce i diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali, transgender, intersessuali e queer (LGBTIQ).

Fin dall'inizio i gruppi LGBT hanno chiesto l'inclusione dei diritti umani basati sull'orientamento sessuale e l'identità di genere nella Dichiarazione dell'ASEAN sui diritti umani, ma le nostre richieste sono cadute nel vuoto. Si tratta di un chiaro segnale da parte dei paesi membri dell'ASEAN che essi non riconoscono l'esistenza di persone LGBTIQ e non hanno alcun interesse a proteggere e promuovere i diritti umani delle persone LGBTIQ in questa regione.




IGLHRC

Take Action: Stand in Solidarity with the ASEAN LGBT Caucus and IGLHRC in demanding the inclusion of LGBT Rights in the ASEAN Human Rights Declaration!

The Association of Southeast Asian Nations (ASEAN) is a regional organization established in 1967 comprised of countries in the South East Asia region. In 2009, the ASEAN Intergovernmental Commission on Human Rights (AICHR) was formed to promote and protect the human rights of people in the region and was tasked to formulate the ASEAN Human Rights Declaration, which aimed to standardize all human rights of all people in the Southeast region of Asia.

Include LGBT Rights in ASEAN

As it is, LGBTIQ persons in this region are subjected to systematic discrimination and violence endorsed by the state. We are concerned that the lack of protection and recognition of LGBTIQ persons in the ASEAN Human Rights Declaration will further exacerbate (or deteriorate) the rights of LGBTIQ people in their respective countries.

During the interactive dialogue with the State, members of the Human Rights Committee expressed concern about reports of LGBT rights violations received from NGOs, especially on the following issues:

  • Six member countries of ASEAN have laws criminalizing same sex activities between mutually consenting adults: Brunei, Burma, Malaysia and Singapore, Philippines (in Marawi City), Indonesia (in South Sumatera province),
  • Five member countries have laws that target and criminalize transgender women for 'cross dressing': Brunei, Burma, Malaysia, Singapore and Thailand.
  • None of the 10 member countries of ASEAN have national anti-discrimination laws to protect people of diverse sexual orientation or gender identity or other minorities and vulnerable groups.

The ASEAN Human Rights Declaration does not include or recognize the rights of lesbian, gay, bisexual, transgender, intersex and queer (LGBTIQ) persons.

Since it's conception, LGBT groups have been demanding the inclusion of human rights based on sexual orientation and gender identity in the ASEAN Human Rights Declaration but our demands have fallen on deaf ears. This is a clear sign by the member countries of ASEAN that they do not recognize the existence of LGBTIQ persons and have no interest in protecting and promoting the human rights of LGBTIQ persons in this region.

take action now

Sign the petition »

Facebook Twitter More...
IGLHRC on Twitter Check out our Facebook page Watch our Videos on You Tube View our Photos on Picasa
IGLHRC · 80 Maiden Lane, Suite 1505 · New York, NY 10038
phone: +1 (212) 430-6054 · fax: +1 (212) 430-6060 · www.iglhrc.org








Nessun commento: