Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

18 febbraio 2012

Salviamo la Primavera siriana


Cari amici,



Il massacro di civili da parte di Assad, nel suo tentativo di soffocare la Primavera siriana, non accenna a placarsi. Ma una nuova coalizione internazionale guidata dalla Lega araba s'incontrerà la prossima settimana in Tunisia: dobbiamo cogliere questa opportunità per fermare il bagno di sangue. Avaaz siederà al tavolo e porterà le voci dei cittadini di tutto il mondo ai decisori. Chiediamo alla coalizione di fermare la violenza ora:
Ogni giorno che passa la marcia di Bashar al-Assad per soffocare il movimento siriano pro-democrazia avanza e raggiunge nuovi livelli di orrore: bombardamenti di quartieri dove vivono civili innocenti, taglio dell'energia elettrica e delle linee telefoniche cosicché le famiglie non possono chiedere aiuto, blocco degli aiuti medici perché non curino i feriti. Ma finalmente c'è l'ombra della speranza che potrebbe mettere fine al terrore.

A fronte del fallimento del Consiglio di sicurezza dell'ONU della settimana scorsa, i vicini della Siria che fanno parte della Lega araba hanno preso le redini in mano. Hanno convocato altre potenze chiave in un vertice d'urgenza la prossima settimana in Tunisia, e Avaaz sarà al tavolo con il movimento siriano pro-democrazia per consegnare un mandato chiaro per agire ora.

Cogliamo questa opportunità per mettere fine al bagno di sangue ed evitare un altro compromesso annacquato che rinnovi ad Assad la licenza di uccidere il suo popolo. Soltanto se trasferiremo l'indignazione dell'opinione pubblica globale in una petizione da milioni di firme, potremo costringere i negoziatori ad agire ora per mettere fine a questa catastrofe umanitaria. Clicca sotto per firmare la petizione - sarà consegnata direttamente ai delegati al vertice:

http://www.avaaz.org/it/arab_league_save_syria_1/?vl

I leader studenteschi e le madri che mese dopo mese hanno guidato le manifestazioni pacifiche per la libertà ora stanno fronteggiando la potenza dell'armata militare di Assad. Stanno chiedendo al mondo aiuto affinché la Primavera siriana non vada incontro a una morte orribile nelle strade di Homs, Hama e Idlib.

Finora la Lega araba e l'ONU hanno fallito nel fermare la mattanza. Ma la comunità internazionale sa che non può più rinviare l'azione. Non c'è alcuna panacea per fermare tutto questo, ma un mix di sanzioni mirate, azione umanitaria, sostegno all'opposizione per costituire un governo alternativo che unisca il popolo diviso in sette, e un piano per aiutare quelli che hanno paura del cambio del regime.

In situazioni come questa il livello d'indignazione pubblica può fare la differenza fra un'azione forte e una diplomazia inconcludente. Dimostriamo a quel vertice della prossima settimana la determinazione globale a salvare la Primavera siriana e fermare il bagno di sangue. Firma la petizione urgente per l'azione ora:

http://www.avaaz.org/it/arab_league_save_syria_1/?vl

Con tutte le sfide che il nostro pianeta sta fronteggiando, la nostra comunità difficilmente fa campagne sulla stessa questione per diverse settimane di fila. Ma la situazione in Siria è spaventosa e il popolo siriano conta su di noi per non farci sfuggire questa opportunità. Uniamoci ancora una volta e dimostriamo che il mondo sta dalla loro parte costringendo i governi ad agire.

Con speranza e determinazione,

Ian, Jamie, Maria Paz, Allison, Andrew, Emma, Wissam, Stephanie, Bissan e il resto del team di Avaaz

Più informazioni:

Siria, la condanna dell'assemblea ONU alle repressioni del regime (Corriere della Sera)
http://www.corriere.it/esteri/12_febbraio_17/siria-assemblea-onu_ddea3cfe-592e-11e1-b00f-503ee71194ec.shtml?fr=box_primopiano

Siria, attaccata Deraa. ONU: possibli crimini contro umanità (Reuters)
http://it.reuters.com/article/topNews/idITMIE81F04A20120216

Siria, nuovi bombardamenti su Homs "Civili bloccati, non possono fuggire" (Adnkronos)
http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Siria-nuovi-bombardamenti-su-Homs-Civili-bloccati-non-possono-fuggire_312974646878.html

A Tunisi ci sarà anche la rappresentante della politica estera europea (La Repubblica)
http://www.repubblica.it/ultimora/esteri/siria-ashton-il-24-a-tunisi-per-prima-riunione-amici-siria/news-dettaglio/4114516


Nessun commento: