Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

5 agosto 2010

"LINGUA E POTERE"

Oggi 5 agosto 2010 dalle 11.15 alle 12,15 nella Sala stampa di Montecitorio (Sala del Mappamondo)
Via della Missione 4 (entrata laterale Palazzo Montecitorio) Roma  

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE DEL CONCORSO "LINGUA E POTERE"

Con l'On. Marco Beltrandi, Delegazione radicale nel Gruppo del PD e Giorgio Pagano, Segretario dell'ERA Onlus, Responsabile di Centopercentoitaliano.it, Redattore e conduttore della Rubrica radiofonica “Democrazialinguistica.it” di Radio Radicale.

Roma, 4 agosto 2010
Non ci sono solo le guerre in quanto tali, le guerre di religione o quelle economiche ma, anche, quelle linguistiche. Messe in atto da alcuni popoli che, dall'affermazione della propria lingua, traggono energie e potere per dominare sugli altri. Essenziale, quindi, avviare nel Paese e tra gli italiani, in Italia e nel mondo, una seria riflessione sul rapporto tra Lingua e Potere.
Il Concorso "Lingua e Potere", che verrà presentato alla stampa domani, ha questo obiettivo. Con 4.000 Euro in palio; aperto a immigrati in Italia e italiani anche all'estero; al quale si potrà partecipare con racconti, saggi, sceneggiature teatrali o cinematografiche, cortometraggi o video, canzoni; con una Giuria qualificata e di spessore: da Moni Ovadia ad Eugenio Bennato, da Ulderico Pesce a Alex Orlowski, da Massimo Arcangeli ad Armando Gnisci e Arnaldo Colasanti.
Tutti i dettagli e il Bando ufficiale domani in Conferenza stampa.

info  Ufficio Stampa Era Onlus, Roma, Via di Torre Argentina 76
tel.  347.7608756 - 06.68979797
http://www.democrazialinguistica.it
ufficiostampa.era@gmail.com
ufficiostampa@democrazialinguistica.it

Attenzione
è alle battute finali la redazione dei dettagli del Concorso  "Lingua e Potere" con in Palio 3.000 Euro dei quali 1.000 per temi provenienti dalle scuole italiane.
Alle altre due sezioni potranno partecipare- tutti gli stranieri, anche di seconda o terza generazione, residenti in Italia;
- tutti gli italiani, residenti anche all’estero e anche di seconda o terza generazione;

i quali vogliano riflettere e raccontare in italiano attraverso:
- racconti,
- saggi,
- testi teatrali e cinematografici (sceneggiature),
- cortometraggi,
- canzoni,
il rapporto tra Lingua e Potere.

Per chiunque voglia fin d'ora ricevere al proprio indirizzo di posta eletronica il Bando abbiamo messo a disposizione l'indirizzo di posta elettronica:
concorsolinguaepotere
democrazialinguistica.it
QUI

Nessun commento: