Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

9 maggio 2009

Newsletter del 4 maggio 2009

Diverse le novità di questa settimana.

Innanzi tutto, nell'ambito della consolidata cooperazione tra Secondo Protocollo e Watch International, l'apertura del sito internet di W.I. su un sottodominio di Secondo Protocollo che va a sostituire il vecchio sito della organizzazione in flash, sistema ormai obsoleto. Il sito è solo una finestra, tutte le informazioni e le pubblicazioni di Watch International continueranno a essere pubblicate sul sito di Secondo Protocollo oppure sul blog in inglese di W.I.

Sempre questa settimana siamo tornati ad occupaci in maniera intensiva di Medio Oriente. Questo perché le notizie che ci giungono ci preoccupano particolarmente soprattutto quelle in arrivo dall'Iran.

Secondo Protocollo in collaborazione con Watch International e con alcuni dissidenti iraniani residenti in Italia e in Europa sta preparando un inedito rapporto da presentare al nuovo Parlamento Europeo nel tentativo di evidenziare sia i rischi che l'Europa correrebbe nel caso continui a lasciare mano libera all'Iran, sia la condizione inumana dei dissidenti iraniani. In particolare chiederemo che venga riconosciuto ai dissidenti iraniani lo status di rifugiati politici e alle donne iraniane lo stesso status ma anche per ragioni legate alla sola misoginia.

Una proposta del genere è già in essere presso il Parlamento Europeo ma al momento non sembra sortire alcun risultato. Con questo rapporto si dovrebbe (comunque si vorrebbe) dare una notevole spinta alla nostra richiesta.

Per capire bene la situazione a cui si sta andando incontro consigliamo la lettura di alcuni articoli di questa settimana in particolare di questo in merito all'alleanza militare tra Turchia e Iran, fatto importantissimo e inquietante ma che a quanto sembra è sfuggito alla “grande stampa”.

Sempre in merito all'Iran da segnalare l'ennesimo omicidio di una donna, Delara Darabi, di cui abbiamo dato notizia ben prima delle agenzie di stampa (era il 1° Maggio), immediatamente a ridosso della sua esecuzione. Ne parliamo anche in questo articolo di Miriam Bolaffi.

Per quanto riguarda l'Africa, da segnalare la preoccupante deriva del Sudan verso l'integralismo, un fatto questo che ci preoccupa moltissimo. Ne parliamo in questo articolo.

Altrettanto preoccupante è l'allarme sicurezza per la parte ovest del Nord Uganda lanciato oggi da Watch International. Se ne parla oggi in questo articolo.

Gli articoli della settimana:

Immigrazione: Italia ostaggio dei mercanti di uomini e degli Stati nordafricani .

Medio Oriente: la Turchia passa dalla parte di Iran e Siria .

Bashir esce allo scoperto in Egitto: Sudan sempre più filo-iraniano .

Accordo militare Pechino-Mosca: l'Asia torna “rossa” .

Omicidio Hariri: liberati i generali di Hezbollah. Libano nei guai .

Iran: giustiziata Delara Darabi .

Iran: che il sangue di Delara Darabi sia un esempio per l'Europa .

Nord Uganda: allarme ribelli ad Ovest, ma situazione complessivamente positiva . Oggi

Medio Oriente: la difficile scelta di Obama . Oggi

Nessun commento: