Le donne cambiano la storia, cambiamo i libri di storia

8 marzo 2008

Calendario laico di M.P. dell'otto marzo

8 Marzo: Dies octavus ante Idus Martias
= Ante diem octavum Idus Martias = a.d.VIII Idus Mar.
{Idus - IV declinazione e Martias - III decl., sono 2 Accusativi femm plurali }
Ottavo giorno prima delle Idi di Marzo
(inclusi nel conto sia il giorno d'oggi, sia il giorno delle Idi).
[B] ; dies Fastus

8 Marzo Roma Antica: continuavano le Feriae Marti (dedicate a Marte).
8 Marzo Festa di Arianna e di Bacco. La figlia del re di Creta Minosse, Arianna, innamoratasi di Teseo venuto ad uccidere il Minotauro, tese nel labirinto il famoso filo per far ritrovare all'eroe l'uscita. Teseo portò Arianna con sé anche per salvarla da rappresaglie. Sull'isola di Naxos il dio Dionisio-Bacco se ne innamorò e la sposò .

8 Marzo festa delle donne. I laici hanno l'occasione di poter ricordare oggi il martirio di Ipazia (o Ipatia o Hypatia) di Alessandria del marzo 415, (giorno esatto non conosciuto). IPAZIA (nata fra il 370 ed il 375). Figlia dell'astronomo e matematico Teosone e moglie del filosofo Isodoro, fu filosofa matematica e astronoma e fu un'ardente cultrice della cultura classica. Venne linciata dai cristiani della città e il suo corpo fatto a pezzi fu dato alle fiamme in una sommossa istigata dal patriarca Cirillo. (Cirillo fu ovviamente fatto santo). Ne scrissero Wolff (1879) e Meyer (1886); su di essa compose la contessa Diodata Saluzzo Rosero. "La profonda impressione che la sua morte suscitò ad Alessandria indusse alcuni ad assumere tale anno (415) per marcare la fine della matematica antica" (da STORIA DELLA MATEMATICA di Carl B. Boyer 1968). Il martirio di Ipazia è considerato il primo martirio avvenuto espressamente per colpire la libertà di pensiero.
Un altro fanatico cristiano di Alessandria il vescovo Teofilo incendiò poco dopo, nel quinto secolo, lo splendido tempio di Serapide presso il quale era la famosissima ed insostituibile biblioteca di Alessandria che conservava tutta la grande cultura dell'antichità classica. Il tempio fu distrutto con tutti gli arredi e parte della biblioteca danneggiata e bruciata. Un successivo incendio appiccato dagli Arabi invasori guidati alla guerra santa dal primo successore di Maometto, il bigotto Califfo Omar, distrusse definitivamente quanto restava dopo la conquista arabo islamica della città il 17/9/642
Di Ipazia i cristiani hanno fatto sparire le opere, ci resta solo qualche frase a lei attribuita: [A proposito dell'educazione dei giovani:]
"La giovane mente e' plastica, impressionabile ed accetta senza dubbi tutto cio' che le viene detto. Percio' le favole dovrebbero essere insegnate come favole, i miti come miti, ed i miracoli come fantasie poetiche. Insegnare superstizioni come verita' e' la cosa piu' terribile. La mente infantile le accetta e le crede e solo con grande pena dopo anni egli puo' esserne sollevato, forse anche dopo tragedie. In realta' l'uomo sara' pronto a combattere per una superstizione tanto quanto per una realta' viva, e spesso anche di piu', dato che una superstizione e' così eterea che non si puo' neanche riuscire a confutarla, mentre la verita' e' un punto di vista, e dunque e' mutevole. "
La donna nella teologia Cristiana: "La sola consapevolezza del proprio essere dovrebbe costituire una vergogna per le donne." Clemente Alessandrino, padre della chiesa secondo - terzo secolo prima del 215.
"Le donne servono soprattutto per soddisfare la libidine degli uomini." - "Tutto il sesso (femminile) è debole e sventato. Esse giungono alla salvezza solo tramite i figli." S. Giovanni Crisostomo, 349-407, dottore della Chiesa
"La donna è un essere inferiore, che non fu creato da Dio a Sua immagine. Secondo l'ordine naturale, le donne devono servire gli uomini." Sant'Agostino, 354-430, padre e dottore della Chiesa fra i più importanti.
"Il valore principale della donna è costituito dalla sua capacità di partorire e dalla sua utilità nelle faccende domestiche." - "La donna è un errore della natura ... con la sua eccessiva secrezione di liquidi e la sua bassa temperatura essa è fisicamente e spiritualmente inferiore ... è una specie di uomo mutilato, fallito e mal riuscito ... la piena realizzazione della specie umana è costituita solo dall'uomo." "Un feto maschile diviene un essere umano dopo 40 giorni, uno femminile dopo 80 giorni. Le femmine nascono a causa di un seme guasto o di venti umidi." S. Tommaso d'Aquino, dottore della Chiesa, patrono delle università cattoliche 1225-1275.
"La donna deve velarsi il capo perché non è l'immagine di Dio" S.Ambrogio da MI dottore della Chiesa, 339-397; la donna ha il diritto di vestirsi solo a lutto. Non appena ha raggiunto l'età adulta, dovrà 'coprire il suo viso che è fonte di tanti pericoli, altrimenti rischia di perdere la beatitudine eterna." Il padre della Chiesa Tertulliano
"Le donne non possono cantare in chiesa." S.Bonifacio, missionario benedettino e apostolo dei tedeschi, 675-754 "Quando vedi una donna, pensa che si tratti del diavolo! Essa è come l'inferno!" Papa Pio II, 1458-1464
"Le donne sono destinate di natura al comune godimento." Carpocrate, fondatore di un convento e condannato come eretico gnostico da Eusebio di Cesarea
"Nessuna donna può entrare dove si intrattiene un sacerdote." Sinodo di Parigi, 846
"Vicino alle chiese non possono abitare donne." Sinodo di Coyaca, 1050. - "I sacerdoti che ospitano donne sospette dovranno essere puniti. Il vescovo dovrà vendere le donne come schiave." 2° sinodo di Toledo, 589 . -
"Le donne non possono né scrivere, né ricevere lettere a proprio nome." Sinodo di Elvira, 4° sec.
"Le ragazze che portano la minigonna finiranno all'inferno. " Il gesuita Wild nel XX° secolo
"In nessuna religione o cultura la donna viene rispettata e onorata come nel cristianesimo! "
Il teologo cattolico Bernhard Häring nel XX° secolo.

8 Marzo, Festa delle donne: Storia: 1911 prima celebrazione della giornata internazionale delle donne (International Women's Day), istituito a sostegno della richiesta del diritto di voto per le donne.
Una giornata delle donne si era tenuta già l'ultima domenica di Febbraio 1908 a New York e ripetuta anche nel 1909 e 1910. La tedesca Clara Zetkin la riprese da colleghe americane che la proposero al secondo congresso dell'internazionale socialista a Copenaghen e così fu stabilita per il 1911 la prima giornata internazionale. La data fu il 19/3 scelta in ricordo del 19/03/1848 quando il re di Prussia aveva promesso molte riforme, fra cui il voto alle donne, poi non concesso. Ebbe grande risonanza in Germania, Austria, Danimarca ed altri paesi Europei.
Dall'8 Marzo 1946 la mimosa fu scelta come fiore simbolo per la festa delle donne in Italia.
Durante l'Anno internazionale delle Donne, 1975, la giornata internazionale delle donne IWD fu adottata ufficialmente dall'Onu. Invece completamente falsa e' la storia di un padrone che avrebbe dato fuoco ad una fabbrica a New York con 129 donne in sciopero morte nel rogo l'8/3/1908: fu invenzione della propaganda comunista sovietica durante la guerra fredda, anche per far dimenticare la rivoluzione russa democratica di Kerenski: Vedi anche 8/3/1917. Vero e' che all'epoca gli incendi erano frequenti e terribili e ve ne furono a New York in ambienti di lavoro tessile e proprio l'8/3/1908 in un asilo per bimbi con oltre 100 morti.

8 Marzo 1917 A Pietrogrado / S. Petersburg, Russia, il corteo della festa internazionale della donna dà origine alla rivoluzione democratica Russa anti-zarista. Si hanno scontri antigovernativi per 5 giorni inizianti l'8 Marzo 1917 con la festa della donna, e culminanti domenica 11/3 coun una manifestazione di 200.000 persone in cui l'esercito spara e fa 40 morti. Ma il giorno dopo l'esercito rifiuta di contenere la folla e L'avvocato Alessandro Kerenski prende il potere. Lo Zar Nicola II abdica il 15/3. La prima rivoluzione ha vinto con relativamente pochissimo spargimento di sangue. Siccome in Russia è ancora in vigore il calendario Giuliano, questa sarà detta Rivoluzione di Febbraio e porterà al potere per soli 8 mesi il governo democratico di Kerenski, fino alla Rivoluzione d'Ottobre (6/11Gregoriano) che tecnicamente fu un colpo di stato nella capitale seguito poi da una guerra civile sanguinosisssima. La città di San Pietroburgo si chiamava allora Pietrogrado con nome slavizzato dall'inizio della guerra antitedesca, e sarà ribattezzata Leningrado per tutto il tempo della dittatura sovietica. Un referendum popolare il 12/6/1991 le ha reso il vecchio nome.

8 Marzo 1466 Francesco Sforza muore 64enne (n.1401). Condottiero, ottenne il ducato di Milano dal 1450.

8 Marzo 1661 Giulio Mazzarino cardinale italiano e primo ministro della Francia di Luigi XIV, muore 58enne.
Chiamato a corte dal Richelieu (1640), alla sua morte gli subentrò nella carica. Vinse la "Fronda" rafforzando l'autorità regia e negoziò le paci di Westfalia (1648) e dei Pirenei (1659) consolidando il predominio francese in Europa. (n.1602).

8 Marzo 1787 nasce Karl Ferdinand von Grafe pioniere della chirurgia plastica.

8 Marzo 1857 nasce a Napoli Ruggero Leoncavallo compositore d'opera verista: I pagliacci (1892), Boheme, Zaza.(m. Montecatini 1919)

8 Marzo 1865 nasce Frederick William Goudy, stampatore americano che disegnò alcuni caratteri tipografici "Goudy" ancora in uso (v. Microsoft fonts)

8 Marzo 1876 nasce Franco Alfano compositore di opera che completò la Turandot di Puccini (Il dottore Antonio, Resurrezione, La leggenda di Sakuntala). Muore a Sanremo nel 1954.

8 Marzo 1869 muore 65enne Louis Hector Berlioz compositore e critico musicale francese n. 1803 (Sinfonia Fantastica, Aroldo in Italia, La dannazione di Faust, Romeo e Giulietta, Lelio, Benvenuto Cellini, I troiani).

8 Marzo 1879 nasce Otto Hahn fisico e chimico tedesco (Nobel 1944), scoprì insieme a L.Meitner la fissione nucleare (1939), studi su radio, torio attinio

8 Marzo 1886 nasce Edward Kendall biochimico che isolò il cortisone (Nobel 1950)

8 Marzo 1889 muore l'ingegnere USAdi origine Svedese Johnn Ericsson (n.1803). Nel 1829 costruì una locomotiva a vapore, nel 1833 una macchina con aria calda, e nel 1837 invento' l'elica per propulsione navale.

8 Marzo 1910 La Baronessa Raymonde de Laroche di Parigi diventa la prima donna con brevetto di pilota.

8 Marzo 1930 Il Mahatma Gandhi in India da inizio alla campagna di disobbedienza civile pro indipendenza.

8 Marzo 1934 Le foto di Edwin Hubble mostrano innumerevoli galassie (quante le stelle nella via lattea)

8 Marzo 1946 Il primo elicottero viene autorizzato ad uso di trasporto civile passeggeri (New York)

8 Marzo 1948 Laicismo USA: La Suprema Corte degli USA ribadisce che l'istruzione religiosa nelle scuole pubbliche è incostituzionale.
Purtroppo la pressione religiosa sul sistema costituzionale USA di netta separazione fra chiesa e stato secondo il principio di Jefferson "un muro di separazione" avrà successo (incostituzionalmen te) in un paio di casi: nel 1954 (su richiesta dei Cavalieri di Colombo italo-americani) nel giuramento di fedeltà che viene pronunciato dai nuovi cittadini USA e che datava dal 1890 ~ venne introdotta la frase "under God" = sotto Dio. Inoltre nel 1956 sulle banconote americane il motto federale in latino"E Pluribus Unum" (da molti uno) verrà sostituito con "In god we trust"(crediamo in Dio). Da notare che le banconote senza Dio pre 1956 sono ancora in circolazione e costituiscono oggetto di collezionismo fra i liberi pensatori americani.

8 Marzo 1979 La Cina comunista ritira le truppe d'invasione dal Vietnam comunista.

8 Marzo 1983 La IBM distribuisce il sistema operativo per personal computers PC DOS versione 2.0

Nessun commento: